Manager e leader

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Manager e leader, ecco le differenze.

Il sogno di diventare un manager di successo, di intraprendere una carriera fantastica, ma senza la consapevolezza delle doti che realmente fanno la differenza.

=> Manager e leader 

La formazione insegna ciò che serve in pratica sul lavoro, la vita come comportarsi. Ma quasi sempre avere solo una dote non è tutto, come non è tutto il carattere e le innate doti di gestione ed organizzazione. Un manager è un ruolo difficile, sia per il lavoro che per i rapporti con colleghi, collaboratori e così via. Gli elementi sopra elencati dovrebbero essere tutti presenti, insieme rendono un manager forte, preparato e rispettabile. Naturalmente tutto cambia da individuo e individuo e da preparazione a preparazione, ma un elemento che per tutti i manager fa realmente la differenza è essere sia manager che leader.

=> Per un manager leader

Tutto ciò è distante dal comandare e dall’imporre, si parla di una capacità nella gestione, nella comunicazione e nell’organizzazione. Spesso essere un manager leader significa anche andare fuori dagli schemi, trovare una soluzione diversa dal normale, per ottenere risultati e migliorare la situazione per le aziende e per i lavoratori. Essere entrambi significa anche avere moltissima motivazione e saper credere in se stessi e anche nel lavoro degli altri. 

I Video di PMI