Passato vs futuro

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Il lavoro del futuro con l'aiuto del passato.

Il lavoro vive un’epoca di continui cambiamenti, dovuti all’innovazione costante.

=> Lavoro e tecnologia 

Cambia il modo di lavorare, cambia il lavoro, cambiano le figure professionali e cambiano insieme a tutto ciò anche i doveri di figure professionali già esistenti da anni. Questo è difficile soprattutto per chi ha imparato e di conseguenza attuato delle capacità e delle conoscenze tipiche di anni passati. Questo significa che anche chi ricopre specifici ruoli professionali, deve seguire i continui cambiamenti alla stessa velocità dell’innovazione, delle esigenze del cliente e delle modifiche del lavoro stesso.

Ad esempio i leader di nuova generazione hanno bisogno di elementi differenti dai leader del passato. Questo non significa che si attua una battaglia tra passato e presente, ma significa semplicemente capire e sviluppare le tecniche più vicine alla realtà che serve e circonda un lavoro, che sia del passato o del presente o di entrambe. Il leader di oggi è alla continua ricerca di tecnologie utili e necessarie per lo sviluppo del lavoro. Più precisamente il lavoro vero e proprio è quello di trovare il giusto compromesso tra passato e presente. Ovviamente tutto ciò vale per qualsiasi lavoro, l’errore principale al giorno d’oggi è proprio quello di lasciare tecniche passate, ma sicure, per tecniche nuove ma meno infallibili, che potrebbero aprire le porte ad un successo e verso realtà spesso più ampie.