Program manager

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Essere un program manager, ecco tutto quello che serve per essere professionale.

Moltissimi i ruoli professionali presenti al giorno d’oggi, tra questi il Project Manager un ruolo professionale importante le competenze principali sono finalizzate a garantire il completamento di un progetto.

=> Program Manager di Rete: formazione al via

Ma prima di conoscere nel dettaglio le competenze è utile conoscere il percorso scolastico utile per diventare program manager, sono infatti necessari diversi anni di esperienza nel ruolo di Project Manager inoltre e opportuna una formazione specialistica sull’applicazione degli standard organizzativi e procedurali di Program Management.

=> Manager area audit e compliance

Nello specifico il Program Manager non richiede una profonda conoscenza dei dettagli tecnici del progetto di cui è responsabile, egli deve piuttosto essere in grado garantire il corretto allineamento tra le aspettative di business ed i requisiti tecnici di implementazione. I principali compiti svolti dal Program Manager sono infatti controllare l’andamento dell’intero progetto, collaborare con i responsabili dei filoni progettuali nella preparazione e presentazione dello Stato Avanzamento Lavori (SAL), presiedere le riunioni con i responsabili degli stream di progetto e deliberare le azioni da intraprendere.

=> Manager e professioni digitali

Inoltre spesso è facile confondere il Project Manager e il Program Manager si parla invece di due ruoli profondamente diversi con compiti decisamente differenziati. Ma Program Manager coordina tutti i Project Manager dei progetti che compongono il programma, adottando lo standard descritto nella sezione sul Program Management ed infine hanno anche un maggior coinvolgimento nella definizione delle strategie di business aziendali.