Annunci leggerli bene fa la differenza

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Annunci di lavoro spesso letti con fretta e male, ecco come leggerli nel modo corretto.

Il percorso che deve intraprendere una persona in cerca di lavoro è lungo, delicato e complesso, sopratutto se non ci si rende conto di perdere più tempo del dovuto.

=> Le sfide del lavoro virtuale


Cercare un impiego è già di per sé un lavoro, purtroppo non retribuito, e deve essere preso come tale, questo sta a significare che è un passaggio che deve essere affrontato con la giusta serietà, determinazione e impegno. Iniziando dal principio, cioé capire cosa si vuole fare e di conseguenza cosa si vuole cercare, perché la tecnica di inviare curriculum ovunque non è la strada giusta. Proprio per questo elemento troppo diffuso e comune è fondamentale soffermarsi sugli annunci, gli annunci sono la parte fondamentale di tutto il percorso, se usati nel giusto modo. Gli annunci danno in primis una visione di ciò che si potrebbe incontrare nel futuro lavoro, inoltre danno anche un’idea sulla veridicità e professionalità del lavoro in questione.

=> Colloquio di lavoro informale

Per questi motivi, ma non solo, è fondamentale leggere gli annunci con particolare attenzione, per evitare lavori non adatti, per evitare perdite di tempo ed anche eventuali truffe. La ricerca non deve avvenire in modo frettoloso, come ad esempio leggere un’annuncio su internet mediamente interessante e inviare in automatico il curriculum, al contrario è sempre necessario cercare informazioni sull’eventuale azienda in modo autonomo (tramite web) oppure inviando un email di informazione. Questo per tenersi al riparo da eventuali truffe e per cominciare a capire che tipo di azienda si ha davanti. Se poi si capisce che l’annuncio e l’azienda sono professionali ed affidabili, si può inviare il curriculum, ma solo ed esclusivamente se si hanno realmente i requisiti ricercati. Ovviamente si possono inviare più candidature, ma è necessario valutare gli annunci adatti alle proprie conoscenze ed esperienze, questo per evitare perdite di tempo e delusioni continue.