Ordine in ufficio

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Ordine in ufficio per essere maggiormenti produttivi, ecco come fare.

Ufficio in ordine non solo per il pensiero altrui ma anche per la propria produttività.

Sul lavoro conta anche la scrivania

Quando si parla dell’apparenza che sia del proprio look o della propria scrivania, si pensa quasi sempre che sia un’accortezza necessaria esclusivamente per il pensiero altrui ma non è affatto così. Nello specifico tenere in ordine il proprio ufficio o comunque la propria scrivania oltre ad essere utile per l’apparenza è anche utile per la propria produttività. Per chi ama l’ordine la questione potrebbe sembrare ovvia, ma per il restante delle persone l’ordine potrebbe non essere capito e volontariamento evitato, ma al contrario sul lavoro evitare la confusione e il caos dovrebbe essere la scelta di tutti.

Una scrivania nella confusione

Il motivo principale è la comodità ed anche il tempo, la propria attività è come una catena di montaggio, che deve rispettare delle fasi ben precise e delle tappe, tutto questo viene fatto tramite gli oggetti presenti sulla scrivania sia se si parla di computer sia di elementi cartacei, per questo avere tutto in ordine aiuta a creare un lavoro più preciso ed ottimale. Ma come ordinare la scrivania? principalmete la scrivania deve essere libera da ogni oggetto inutile, per questo si può cominciare dall’eliminazione del superfluo, continuando dagli archivi e dalla conservazione dei documenti come fogli e stampe in modo cronologico o in ordine alfabetico. Infine ricordare di dedicarsi all’ordine sempre, bisogna evitare di accumulare fogli e oggetti per poi sprecare una giornata intera a ripulire, sprecando così tempo ed energia, meglio scegliere la strada dell’ordine giornaliero e mantenere l’ufficio sempre pulito e ordinato.

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari