Il trasferimento dei manager

di Francesca Vinciarelli

scritto il

I manager preferiscono restare in Italia, ecco chi dice si al trasferimento.

I manager italiani preferiscono restare nel proprio paese, ma spesso le possibilità sono troppo allettanti per restare, scegliendo così di provare a fare un’esperienza.

Manager all’estero

Per questo cresce sempre di più il numero di manager che cercano lavoro all’estero, preferendo paesi come la Svizzera, la Cina, l’India e il Brasile per lavorare al meglio. Lavorare all’estero porta molti vantaggi, in primis la qualità del lavoro e la retribuzione, non manca poi la possibilità di fare un salto di carriera nel giro di poco tempo, cosa che in Italia è quasi impossibile o se succede i tempi sono molto più lunghi. Inoltre se poi si rientra in Italia l’esperienza fatta porta maggiore conoscenza e apertura. Per non parlare dell’importanza che ha la conoscenza della lingua, nei curriculum italiani sta diventando sempre più essenziale saper parlare altre lingue oltre l’italiano. Un’esperienza all’estero da al datore di lavoro la sicurezza di trovarsi davanti una persona capace di parlare più lingue. Anche se da molte statistiche risulta che i manager italiani che hanno trovato lavoro all’estero non ritornano poi in Italia, se ciò avviene la maggior parte delle volte accade per motivi non legati al lavoro.

I Video di PMI