Compensazione F24: recupero acconto IRES e IRAP

di Noemi Ricci

scritto il

L'Agenzia delle Entrate ha reso noto che nella norma allo studio, in favore delle imprese, per la riduzione dell'acconto IRES e IRAP si potranno recuperare le somme versate in più in compensazione con l'F24

Come noto è atteso per oggi il disco verde dal Consiglio dei Ministri al decreto anticrisi per supportare privati e imprese a contrastare la crisi economica.

Tra le misure del pacchetto più attese dalle aziende italiane, anche la riduzione dell’acconto IRES e IRAP.

Dal momento che i termini per il versamento degli acconti per il 2008 sono in scadenza (1 dicembre), cosa dovranno fare le imprese che hanno già pagato compensazione con F24, o non faranno in tempo a ricalcolare l’acconto?

L’Agenzia delle Entrate ha rilasciato un comunicato stampa in cui chiarisce che, in questi casi, è previsto dalla norma allo studio che le imprese possano recuperare le somme versate in più in compensazione con l’F24.

Dunque sarà possibile ottenere il b già con i versamenti dell’IVA la cui scadenza è prevista per il prossimo 16 dicembre.

Ricordiamo che nel decreto anticrisi è prevista anche la deducibilità parziale dell’IRAP dalle tasse sui redditi e la riduzione degli acconti fiscali (3 punti, fino al 5%) nel più ampio quadro delle novità in tema di IRAP.