Usuranti e notturni: comunicazioni entro marzo

di Redazione PMI.it

scritto il

Lavori usuranti e notturni: comunicazioni telematiche entro marzo su modello LAV US per il monitoraggio delle attività svolte nell'anno 2020.

In scadenza il termine per la comunicazione telematica di monitoraggio e rilevazione dei lavori usuranti relativi ai rapporti di lavoro 2020, compresi i notturni, le lavorazioni alla linea catena e l’attività di autisti del servizio pubblico di trasporto collettivo. L’adempimento deve essere effettuato, dai datori di lavoro o intermediari abilitati, entro il prossimo 31 marzo utilizzando il modello LAV-US, che si compila online attraverso il portale Servizi Lavoro.

=> Portale Lavoro: servizi online via SPID

Il modulo è composto da una prima sezione con i riferimenti dell’azienda ed una seconda con l’elenco delle attività in cui si svolgono le lavorazioni oggetto di monitoraggio e l’indicazione di tutte le relative sedi aziendali (per ciascuna, si indicano i dati dei lavoratori che effettuano mansioni usuranti). La terza parte del modello, dedicata ai dati di invio, viene precompilata dal sistema.

I lavoratori coinvolti da questo tipo di lavorazioni possono infatti accedere al pensionamento anticipato e pertanto il datore di lavoro è tenuto a darne comunicazione all’Ispettorato Territoriale del Lavoro e all’INPS o altra cassa previdenziale competente. Ed ogni anno, entro marzo, devono effettuare la comunicazione di riepilogo ai fini del monitoraggio.

I lavori usuranti oggetto di comunicazione sono quelli indicati all’articolo 2 del DM Lavoro 19 maggio 1999: lavori in galleria, cava o miniera, lavori nelle cave, lavori in cassoni ad aria compressa, palombari, lavori ad alte temperature, mansioni che espongono ad alte temperature, lavorazione del vetro cavo, lavori espletati in spazi ristretti in particolare nelle attività di costruzione, riparazione e manutenzione navale, lavori di asportazione dell’amianto. Il riferimento normativo è il dlgs 67/2011 articolo 1, comma 1. I lavoratori notturni sono invece quelli compresi nelle categorie di cui alla lettera b, articolo 1, dlsg 67/2011.

I soggetti abilitati alla comunicazione, oltre ai datori di lavoro, sono le imprese utilizzatrici nel caso di somministrazione e i consulenti del lavoro e gli altri intermediari abilitati agli adempimenti per l’amministrazione del personale dipendente, compreso il settore agricolo (come gli agrotecnici).

Lo scorso anno, a seguito dell’emergenza Covid,  la scadenza per la compilazione del modello LAV_US era stata prorogata al 30 maggio, mentre per il 2021 non sono intervenuti slittamenti.