Antitrust, una banca dati su Internet

di Lorenzo Gennari

scritto il

L'iniziativa dell'Osservatorio permanente sull'applicazione delle regole di concorrenza, istituito dal dipartimento di Scienze giuridiche dell'Università di Trento, ha portato online la banca dati per la giurisprudenza in materia di antitrust

All’indirizzo osservatorioantitrust.eu è possibile consultare gratuitamente, previa registrazione, la raccolta sistematica delle pronunce della Corte di Cassazione, delle Corti d’Appello, dei Tribunali, dei Giudici di Pace, del Consiglio di Stato e del Tar del Lazio, in materia di antitrust con particolare riguardo al tema del risarcimento del danno.

Tutti i documenti emessi dal 1991 al 2008 sono stati raccolti e messi a disposizione dell’Osservatorio nell’ambito del progetto di formazione “Pro.Ju.Comp” dell’Istituto regionale di Studi giuridici del Lazio A.C. Jemolo, che punta a favorire l’aggiornamento e lo studio della giurisprudenza italiana in materia di diritto della concorrenza. Inoltre è presente una sezione, attualmente in fase di implementazione, curata da Michele Carpagnano, che comprende una raccolta sistematica di sentenze delle Corti nazionali degli Stati membri dell’Unione Europea.

Coordinatore della banca dati è Gian Antonio Benacchio, dell’Università di Trento, mentre ad occuparsi della direzione scientifica sono Massimo Scuffi e Marina Tavassi, entrambi giudici della Corte suprema di Cassazione. Il progetto prevede anche la contribuzione all’aggiornamento dei documenti da parte degli utenti, che possono segnalare o inviare direttamente alla direzione scientifica le pronunce ritenute di interesse per l’Osservatorio.

La Commissione Europea (DG Concorrenza) ha patrocinato e co-finanziato sia l’iniziativa dell’Università di Trento, sia il progetto correlato di formazione dedicato ai giudici che, all’interno dell’Unione Europea, sono chiamati ad applicare, nelle rispettive giurisdizioni, le regole comunitarie di concorrenza.

I Video di PMI