E-commerce: al via direttiva Ue antitruffa

di Marina Mancini

scritto il

La Ue regolamenterà ed uniformerà le norme sul commercio elettronico a tutela dei consumatori. La direttiva in arrivo è stata già ribattezzata "antitruffa e salvaprezzi"

Prezzi più bassi, maggiore trasparenza, tutela in tema di ordini rimborsabili e garanzie sulla consegna in 30
giorni
sono le novità della direttiva che si accinge a varare l’Unione europea.

Dedicata al commercio elettronico,  la già ribattezzata direttiva salvaprezzi relativa al mercato dell’e-commerce dovrebbe essere varata dalla Ue mercoledì prossimo.

Al fine di bloccare truffe online, calmierare prezzi, scongiurare il proliferare di prodotti giunti domicilio già danneggiati, ma anche per monitorare le promozioni ingannevoli, l’Unione ha studiato la nuova norma che vuole
proteggere i consumatori in Rete.

Bruxelles intende così creare un mercato unico dello shopping online.

Tra gli altri obiettivi che si pone l’Unione Europea vi è quello di
promuovere l’e-commerce lì dove ancora non prende piede, incluso il nostro Paese, mettendo un freno al digital divide.

Ma per rendere gli italiani più fiduciosi e tranquilli affinché spendano online è necessario rendere più sicuri gli acquisti in rete. Stanno dunque per per arrivare nuove regole per semplificare gli acquisti online e permettere
transazioni a prova di hacker.

Scopo dell’Unione, in pratica, realizzare un mercato unico dell’e-commerce entro i confini delle 27 nazioni europee che si possa basare su un unico sistema di norme semplificate.

Le nuove norme che regoleranno il commercio elettronico sono state realizzate grazie all’analisi della situazione europea: un europeo su tre compra online, con una spesa media di 800 euro. Inoltre su 150 milioni di utenti che spendono in Rete nei paesi dell’Unione, 30 milioni spendono acquistando non dal proprio paese ma da un altro differente.

Tra le novità che verranno introdotte: obbligo di consegna del prodotto entro 30 giorni, con riparazione o sostituzione se viene consegnato non funzionante oppure smarrito nella consegna, ed in caso di consegna ritardata o non avvenuta il compratore avrà diritto al rimborso entro sette giorni, e fino a 14 giorni potrà annullare l’ordine ricevendo il rimborso entro un mese.

I Video di PMI

Quali sono i contenuti migliori per Google?