Dettaglio delle chiamate: via gli asterischi

di Lorenzo Gennari

scritto il

Nuova normativa che interessa gli operatori telefonici che inviano le fatture per le utenze telefoniche con il dettaglio delle chiamate. I numeri telefonici chiamati saranno visibili per intero

Il Garante per la protezione dei dati personali ha stabilito che dall’1 Luglio 2008 le compagnie telefoniche potranno emettere fatture dettagliate, senza il mascheramento delle ultime tre cifre dei numeri chiamati, come invece prevede la norma vigente.

Vale come al solito il criterio del “silenzio assenzo”, pertanto coloro che vorranno continuare a ricevere bollette con la fatturazione dettagliata e con le ultime tre cifre oscurate, dovranno farne espressa richiesta al proprio gestore.

Dopo il provvedimento dell’Agcom sulle numerazioni a sovrapprezzo, anche il Garante della privacy mira ad agevolare la verifica dell’esattezza degli addebiti e delle chiamate effettuate.

Tutti gli abbonati dovranno in ogni caso essere preventivamente informati, mediante un’apposita informativa in cui verrà citata la decisione del fornitore di avvalersi dell’autorizzazione del Garante. Inoltre sarà fatto obbligo di inserire la nota all’interno di almeno due fatture e nel sito Web dello stesso fornitore.

Finora, nel dettaglio delle chiamate allegato alla bolletta, ogni utente vedeva degli asterischi al posto delle ultime cifre dei numeri chiamati, mentre a partire da quest’estate potrà identificare chiaramente le persone contattate. Il provvedimento del Garante è disponibile online all’indirizzo garanteprivacy.it

I Video di PMI