Giustizia, firmato Protocollo d’Intesa

di Marianna Di Iorio

scritto il

Il Ministero della Giustizia, la Regione Emilia Romagna e il CNIPA hanno siglato un accordo di collaborazione per snellire l'amministrazione della giustizia sul territorio

L’amministrazione della giustizia in Emilia Romagna da oggi potrà essere più efficiente e trasparente: è questo l’obiettivo ambizioso che si pone Protocollo d’Intesa firmato oggi dal Ministero della Giustizia, la Regione Emilia Romagna e il CNIPA.

L’accordo prevede l’integrazione di infrastrutture tecnologiche già attive: la rete telematica regionale Lepida e il Sistema Pubblico di Connettività.

Come ha sottolineato il presidente del CNIPA, Fabio Pistella, «il rilievo di questo protocollo tra lo Stato e una Regione dinamica come l’Emilia Romagna in un settore delicato e strategico, in un Paese in cui per riscuotere un credito in via giudiziale servono in media 1200 giorni».

Gli obiettivi, riportati nel comunicato stampa ufficiale, riguardano, tra gli altri:

  • la costituzione di un sistema regionale della giustizia che sia in grado di garantire continuità;
  • la creazione di una sinergia tra la giustizia e le politiche regionali;
  • la realizzazione di un sistema pubblico trasparente e in linea con le esigenze del cittadino e delle imprese.

Questa è solo una delle tappe che puntano a coprire l’intero territorio italiano. Infatti, come ha affermato il sottosegretario per l’Innovazione, Beatrice Magnolfi, «potranno essere avviate forme di collaborazione permanente utili alla condivisione di infrastrutture e servizi nell’ambito del Programma di sviluppo della Società dell’Informazione 2007/2010. Questa collaborazione tecnologica e operativa tra il Ministero della Giustizia, la Regione Emilia Romagna e il CNIPA si espanderà gradualmente in altre Regioni del Paese».

I Video di PMI

ISEE, i modelli caso per caso