Le scadenze fiscali di luglio

di Barbara Weisz

scritto il

Il governo non è intenzionato a concedere la proroga per il modello 770, la scadenza resta il 31 luglio, giorno in cui si sommano oltre 50 scadenze: il calendario fiscale del mese.

Niente da fare, il Governo non concede la proroga per la presentazione del modello 770: lo ha anticipato il sottosegretario all’Economia, Enrico Zanetti, rispondendo alle molteplici richieste di rinvio arrivate dal mondo delle professioni, in modo particolare da commercialisti e consulenti del lavoro, che chiedevano lo spostamento della scadenza dal 31 luglio al 30 settembre.

«Il dipartimento Finanze del ministero dell’Economia e l’Agenzia delle Entrate hanno concluso che non ci sono i presupposti» dice Zanetti, che prosegue: «continuerò a portare avanti la battaglia contro le proroghe concesse all’ultimo minuto, come ho fatto nel caso della TASI, per esempio. ».

=> Modello 770, il rinvio chiesto da professionisti e banche

Modello 770

In realtà, c’era anche la proposta di spostare definitivamente il termine per la presentazione del 770 a settembre, per evitare che ogni anno si riproponga il problema. Evidentemente, anche questo suggerimento deve ritenersi respinto (implicando da subito uno slittamento dell’ultimo minuto). Il problema è che i professionisti lamentano l’eccessivo numero di scadenze fiscali concentrate nei mesi di giugno e luglio, complicate dalle novità normative (vedasi il caso TASI in questo 2014).

Scadenze fiscali: luglio 2014

Ma quali sono le scadenze fiscali di questa fine di luglio? Il giorno più complicato sarà proprio il 31 luglio, quando al 770 si sommano oltre 50 adempimenti:

  • Versamenti: cinque scadenze IRPEF (versamenti rate), sei per le addizionali, tre per la cedolare secca, liquidazione e versamento IVA per gli acquisti intra-comunitari registrati nel mese precedente, imposta di registro sui contratti di locazione, terza rata imposta sostitutiva sulle plusvalenze, seconda rata dell’imposta sostitutiva sulle plusvalenze e altri redditi diversi, imposta sulle assicurazioni, rate canone RAI, rate dell’acconto d’imposta del 20% sui redditi sottoposti a tassazione separata, terza rata contributo di solidarietà, terza rata IVIE (imposta sugli immobili all’estero), terza rata IVAFE (imposta sulle attività finanziarie all’estero), terza rata imposte dovute dal creditore pignoratizio.
  • Dichiarazioni: dichiarazione sostituiva esonero canone RAI, modello Intra 12 (acquisti intra-comunitari) per enti commerciali ed agricoltori, denuncia mensile imprese di assicurazione estere, modello 770 (ordinario o semplificato).
  • Comunicazioni: dati all’anagrafe tributaria degli intermediari finanziari, comunicazione mensile operazioni con paesi black list, comunicazione mensile delle operazioni di acquisto da operatori economici sammarinesi, schede sul 2 per mille ai partiti politici (CAF e intermediari), pagamenti effettuati per recupero patrimonio edilizio ai fini delle detrazioni.
  • Istanze: richiesta di rimborso o utilizzo in compensazione del credito IVA trimestrale, richiesta nuovo piano di reateazione Equitalia per i contribuenti decaduti dal beneficio.

In vista, ci sono anche due scadenze dichiarative il 25 luglio (elenchi riepilogativi Intrastat per operatori comunitari con obbligo mensile o trimestrale) mentre entro il 30 luglio bisogna presentare la dichiarazione trimestrale sugli assegni circolari per l’imposta di bollo.

I Video di PMI

Modello 770: compilazione e invio