Pagamenti INPS di settembre: Pensioni, NASpI, Assegno Unico, RdC e Bonus 200 euro

di Noemi Ricci

scritto il

Pagamenti INPS di settembre 2022: quando vengono pagati Assegno Unico, RdC, PdC, indennità di disoccupazione, cassa integrazione e Bonus 200 euro.

Tornano a settembre gli appuntamenti con i versamenti INPS ai contribuenti italiani, dal Bonus 200 euro all’Assegno Unico, dal Reddito di Cittadinanza alle pensioni. Vediamo dunque, come di consueto, quali sono nel dettaglio le date da segnare per il calendario dei pagamenti INPS di settembre 2022.

Bonus 200 euro: chi lo riceve a settembre?

I primi pagamenti del Bonus di 200 euro introdotto dal Governo Draghi per aiutare le famiglie a fronteggiare il caro prezzi e l’aumento dell’inflazione sono arrivati a luglio mentre gli ultimi (in relazione ai beneficiari indicati nel primo DL Aiuti) arriveranno ad ottobre: si tratta in quest’ultimo caso delle categorie per le quali il beneficio non è automatico ma richiede l’inoltro della domanda.

Autonomi, professionisti e altri di beneficiari aggiunti dal Decreto Aiuti bis, infine, avranno tempo fino a fine ottobre per richiedere il Bonus di 200 euro, motivo per cui lo riceveranno da novembre.

Un caso a parte è quello di colf e badanti, che devono fare richiesta all’INPS (entro il 30 settembre) ma che hanno già ricevuto a luglio la somma una tantum se si sono rivolti al Patronato. Le tempistiche dell’istruttoria sono brevi, grazie alla procedura automatizzata, circa 4-5 giorni lavorativi. L’esito è consultabile tramite il servizio INPS online “Prestazioni non Pensionistiche”, sezione Bonus 200 euro.

Assegno Unico Figli di settembre 2022

L’Assegno Unico Universale per figli a carico verrà pagato a settembre 2022:

  • a partire dal 16 settembre per coloro che hanno fatto domanda a gennaio e febbraio 2022;
  • alla fine del mese qualora la domanda sia stata inoltrata ad agosto. Ricordiamo che gli arretrati, a partire da marzo, spettano solo in caso di invio della domanda entro giugno. Chi l’ha inviata a luglio o agosto non ne ha diritto.

Reddito e Pensione di Cittadinanza di settembre

Le ricariche della card RdC e PdC arriveranno:

  • intorno al 15 settembre ai nuovi percettori di Pensione o Reddito di Cittadinanza o a coloro che hanno chiesto il rinnovo del sussidio allo scadere dei 18 mesi di RdC (la PdC si rinnova automaticamente);
  • intorno al 27 settembre negli altri casi.

Carta Acquisti: ricarica di settembre

A settembre è prevista la ricarica bimestrale della Carta Acquisti destinata ai bambini fino a 3 anni e agli adulti con più di 65 anni, con ISEE in corso di validità  inferiore a 7.001,37 euro. L’importo, pari a 80 euro (40 euro per ciascuno dei due mesi di spettanza), viene solitamente versato i primi giorni del mese dispari.

CIGD, DIS-COLL e NASpI

La NASpI viene pagata ai subordinati che hanno perso involontariamente il lavoro verso metà mese, anche se la data esatta dell’accredito variare a seconda del giorno di presentazione della domanda. Stesso discorso per la prestazione di disoccupazione DIS-COLL e Cassa integrazione in deroga.

La data esatta per il pagamento può essere verificata consultando il Fascicolo previdenziale del cittadino, disponibile sul portale Online dell’INPS, nella sezione “Prestazioni e servizi – Fascicolo previdenziale”, accessibile con credenziali SPID, CIE o CNS.

Pensioni di settembre 2022

A settembre, le pensioni vengono pagate alle Poste secondo il seguente calendario:

  • giovedì 1° settembre per i titolari di prestazione il cui cognome inizia con le lettere A e B;
  •  venerdì 2 settembre possono riscuotere la pensione chi ha cognome che inizia con C e D;
  •  sabato 3 settembre possono ritirare la pensione coloro il cui cognome inizia da E a K;
  •  lunedì 5 settembre è la volta dei cognomi che iniziano per L e O;
  •  martedì 6 settembre si passa ai cognomi con iniziali P e R;
  •  mercoledì 7 settembre si termina con i cognomi da S a Z.

=> Cedolino pensione di settembre con doppia trattenuta

La data valuta è comunque del 1° settembre. Questo comporta che chi accredita il proprio assegno previdenziale su conto corrente bancario o postale, Libretto Postale o carta prepagata con IBAN, riceverà il rateo di settembre il primo del mese: 1° settembre.