Tratto dallo speciale:

IrpefIresPlus: flat tax al 15% sul reddito incrementale

di Redazione PMI.it

scritto il

Proposta di legge Lega: IrpefIresPlus al 15% sul reddito incrementale delle Partite IVA: cosa prevede la nuova flat tax, sostitutiva di Irpef e Ires.

Una nuova flat tax per imprese e Partite IVA che si applicherebbe, a partire dal 2020, sul reddito incrementale rispetto all’anno precedente: è una proposta di legge depositata alla Camera e firmata dai deputati della Lega della commissione Finanze che, sostanzialmente, amplierebbe il raggio d’azione della flat tax al 15%.

In pratica, questa nuova tassa agevolata (IrpefIresPlus) – che sarebbe sperimentale per tre anni a partire dal periodo d’imposta 2020 (quindi, sui redditi 2019) – permetterebbe, a coloro che dichiarano almeno il 10% in più dell’anno precedente, il pagamento di un’imposta sostitutiva al 15%. L’aliquota agevolata sostituirebbe tutte le tasse (Irpef o Ires e addizionali) applicandosi esclusivamente alla parte incrementale del reddito.

=> Flat Tax e scaglioni IRPEF: convenienza a confronto

Questa nuova IrpefIresPlus, in pratica, correggerebbe il possibile effetto distorsivo dell’attuale regime forfettario e della flat tax al 20% che scatterà dal 2020 rendendo comunque conveniente dichiarare anche i redditi più alti.

Ci sarebbero anche ulteriori benefici, oltre al fatto che si paga un’aliquota fiscale del 15%. Sul reddito eccedente non si pagherebbero nemmeno i contributi previdenziali. E l’applicazione di questa tassa per almeno due anni metterebbe al riparo da accertamenti fiscali.

Attenzione: al momento è solo una proposta di legge, ma è comunque un’iniziativa di parlamentari che appartengono alla maggioranza di Governo, che si inserisce nel programma di riforma fiscale dell’Esecutivo (es.: riduzione dell’aliquota IRPEF per il primo scaglione di reddito).