Ridurre il costo per realizzare un’azienda integrata intelligente

di Redazione PMI.it

scritto il

I consigli di Red Hat per realizzare una impresa integrata intelligente a costi accessibili dalle PMI, grazie alle soluzioni open source.

Un’azienda integrata in modo intelligente riesce sicuramente a gestire molto meglio le decisioni basate sui crescenti volumi di dati. Disporre di un processo decisionale automatizzato che elimini gli interventi manuali superflui, di un sistema di workflow e di un sistema che dia una risposta di qualità agli eventi di business, porta a migliorare l’agilità e l’adattamento delle organizzazioni ai cambiamenti interni ed esterni.

Tuttavia, le soluzioni proprietarie pensate per creare un’azienda integrata intelligente comportano elevati costi di licenze. L’esigenza di dedicare grandi quantità di budget significa che molte imprese potrebbero non essere in grado di trarre vantaggio dai potenziali benefici.

Inoltre, il costo iniziale legato all’acquisto del software è solo l’inizio di una serie di investimenti e chiunque pubblicizzi una soluzione out-of-the-box non sta dicendo la verità. Le piattaforme per le regole di business sono estremamente potenti e possono trasformare realmente l’azienda, ma non possono essere adottate da un giorno all’altro. Per essere efficace e adeguarsi in modo accurato a un determinato business, qualunque soluzione deve essere personalizzata sui processi. I servizi professionali necessari per ingegnerizzare le soluzioni proprietarie richiedono inoltre costi elevati.

Le soluzioni proprietarie caratterizzate da un approccio “one size fits all” di solito offrono funzionalità oltremodo sofisticate e i clienti si trovano a pagare per cose che raramente utilizzano. Le soluzioni open source assicurano invece efficienza ed efficacia e si allineano perfettamente alle esigenze di business.

=> Scopri i vantaggi dell’Open source per le PMI

Un design intelligente

Un approccio organico alla realizzazione di aziende integrate intelligenti permette che i cambiamenti scaturiscano dalle esigenze di business e non che vengano imposti dall’alto.

Red Hat propone ai clienti di iniziare affrontando una sfida specifica in una linea di business. Prendiamo un caso reale recente in cui un team di analisti interno all’azienda prendeva decisioni in base a fogli di calcolo aggiornati quotidianamente. Grazie a una migliore integrazione e all’adozione di un motore di business rule, il team oggi opera con dati più aggiornati ed è in grado di automatizzare le decisioni in base a quei dati, conservando la libertà di modificarle.

Con un approccio step-by-step, sia il business sia l’IT diventano più agili e possono reagire più rapidamente ai continui cambiamenti. L’innovazione aumenta mentre nuove soluzioni possono essere sviluppate in modo incrementale senza notevoli investimenti IT e senza il timore di commettere costosi errori.

=> Leggi di più sulla business intelligence

Colmare il divario

Qualunque investimento dovrebbe focalizzarsi sul favorire le competenze interne necessarie per sfruttare la nuova piattaforma di regole di business. La collaborazione è integrata nel DNA dell’open source: nasce infatti dall’impegno alla collaborazione con le comunità di tutto il mondo.

I progetti per le regole di business falliscono se i team IT forniscono soluzioni troppo complesse non facilmente accessibili agli utenti. Quando l’IT collabora con utenti business e analisti, soprattutto in fase di prototipazione e concept, i risultati sono decisamente migliori.

Lo sviluppo delle regole di business è una disciplina che ha molti aspetti e che richiede una comprensione approfondita sia delle tecnologia sia del business. L’inclinazione naturale del team tecnico è quella di modellare una soluzione basata su una programmazione procedurale e la rappresentazione tecnica sottostante del modello di business. Questa è raramente però la giusta ricetta per il successo.

Una consulenza efficace può favorire i team di sviluppo e IT a divenire portatori del cambiamento aziendale, più attenti al business che alla logica.

Allo stesso modo, un mentor può aiutare a sviluppare in azienda le competenze necessarie a tutte le piattaforme di regole di business. Il suo ruolo è quello di coinvolgere l’intera organizzazione al fine di effettuare il roll out del concept dell’azienda intelligente in altre aree e integrare nuove soluzioni con i sistemi già in essere.

=> Scopri anche la Business Intelligence Mobile

Per riassumere, le aziende oggi operano in condizioni di mercato estremamente variabili e devono essere agili a sufficienza per soddisfare le aspettative dei clienti. In Red Hat riteniamo che dovrebbero investire il loro budget in tecnologia e consulenza per migliorare business, persone e processi. Le soluzioni basate su software open source riducono il total cost of ownership associato all’implementazione di progetti per piattaforme di business rule, in alcuni casi fino a 1/30 del costo di alternative soluzioni proprietarie.

Articolo a cura di Alan Hale, Director, Middleware Consulting Practice, Red Hat