MbO: gestire gli obiettivi con il Management by Objectives

di Fabrizio Scatena

scritto il

La capacità  di saper ideare, definire e raggiungere gli obiettivi è un compito indispensabile per rendere aziende e organizzazioni più efficienti ed efficaci.

L’attività  di dirigere per mezzo degli obiettivi Management by Objectives (MbO) è una delle mansione manageriali che per prime sono state affermate e descritte nella scienza del Management.

Peter Drucker, grande mente del Management, dedicava ampio spazio all’argomento già  dal 1955. Tema peraltro già  trattato negli studi sulla leadership militare, e che ci dimostrano la sua rilevanza a fini pratici.

Esistono infatti degli accorgimenti perché la focalizzazione sugli obiettivi produca effetti positivi, mentre si opera in azienda o in organizzazioni di diversa natura. Vediamone alcuni.


Ideare e trascrivere gli obiettivi
Prima di agire per raggiungere gli obiettivi elaborati mentalmente, e bene investire tempo per trascriverli in modo chiaro e comprensibile per se stessi, ma soprattutto per le persone che con noi concorrono alla loro realizzazione.

Focalizzarsi su pochi obiettivi
Meglio porsi pochi obiettivi cercando di capire quali sono veramente importanti per la propria organizzazione. Spesso si tende a pensare che fare più cose sia meglio, invece che farne meno ragionando su quelle veramente importanti. Questo non significa lavorare poco, ma lavorare in modo razionale. Quando è necessario non esitiamo ad impugnare le cesoie per eliminare il superfluo.

Definire pochi obiettivi ma grandi
Per crescere a livello individuale e organizzativo puntare su grandi obiettivi, evitando di disperdere tempo ed energie in piccoli obiettivi inutili, che non permettono una reale crescita degli individui e dell’organizzazione. Per non essere ingordi, è fruttuoso imparare a gustare il raggiungimento degli obiettivi con uno sforzo prolungato e costante, nonchè lungimirante.

Suddividere l’obiettivo in sotto obiettivi
Scomporre il compito, raggiungerlo a piccoli passi, imparare a gestire tempi e risorse in modo adeguato rispetto al singolo micro-obiettivo, senza perdere di vista il grande.

Assegnare obiettivi a singoli individui
Un buon modo per dividere il lavoro, responsabilizzare e motivare singole persone nell’espletamento di funzioni utili per raggiungere i grandi obiettivi.

Infine stabilire dei parametri per quantificare e ponderare il lavoro svolto in relazione al raggiungimento degli obiettivi prefissati. In questo caso si possono stabilire dei criteri di riferimento, sia osservando i risultati di altri soggetti che operano nello stesso ambiente di mercato, oppure definendoli con colleghi e superiori.