BTP Italia o Buono postale 4×4: quale scegliere

di Alessandra Caparello

Nuovo BTP Italia o Buono fruttifero postale 4x4: quale scegliere per combattere l'inflazione, rendimenti a confronto.

A ottobre l’inflazione in Italia raggiunge il 9%, con una crescita inarrestabile mese su mese, a due cifre se analizzata su base annua. E con l’indice che continua  salire a ritmi sorprendenti, il rischio concreto che i risparmi vengano erosi si fa sempre più concreto.

Per evitare sorprese di questo tipo, gli italiani tendono a ricorrere a strumenti di risparmio come i Buoni Fruttiferi Postali e i Titoli di Stato: senza costi né commissioni di collocamento e di rimborso e con una tassazione agevolata, i Buoni Postali (BFP) sono strumenti di risparmio emessi da Cassa Depositi e Prestiti (CDP) e disponibili presso Poste italiane, acquistabili presso un qualunque ufficio postale; i BTP (Buoni del Tesoro Poliennali) sono invece titoli a medio-lungo termine, con una cedola fissa pagata semestralmente.

Per difendersi dall’inflazione galoppante, dunque, si può scegliere il nuovo BTP Italia o il Buono fruttifero 4×4. Vediamo le caratteristiche dell’uno e dell’altro.

Buono Fruttifero Postale 4×4: rendimento garantito

Il Buono Postale 4×4 è dedicato a chi vuole investire fino a 16 anni, contando su rendimenti fissi crescenti e si ha la flessibilità di rimborsarlo in qualsiasi momento entro il termine di prescrizione e, dopo 4, 8 e 12 anni, anche con il riconoscimento degli interessi maturati. Il rendimento annuo lordo a scadenza è oggi al 3,00%.

Come ricorda Poste Italiane, si può chiedere il rimborso del Buono in qualsiasi momento, entro il termine di prescrizione e si avrà diritto alla restituzione del capitale investito e dopo 4, 8 e 12 anni anche con il riconoscimento agli interessi maturati al compimento di ciascun quadriennio.

Non ci sono costi di sottoscrizione e rimborso del Buono ad eccezione degli oneri di natura fiscale. Il BFP 4×4 è soggetto ad una tassazione agevolata del 12,50% sugli interessi e sono esenti da imposta di successione. Come si sottoscrive? Per chi è titolare di Libretto Smart o di un conto BancoPosta, è possibile abilitarsi ai servizi dispositivi online, sottoscrivendo i buoni dal web, tramite Risparmio Postale online e BancoPosta online – Internet Banking, e da App BancoPosta.

Rendimenti del Buono

Si può sottoscrivere il Buono 4×4 in tutti gli uffici postali. E’ possibile sottoscrivere i Buoni 4×4 per importi pari a 50 euro e multipli.

BTP Italia: il rendimento aumenta con l’inflazione

Il BTP Italia è il titolo di Stato pensato per i piccoli risparmiatori con rendimento legato all’inflazione e con premio fedeltà che per la prima volta viene corrisposto in due diverse occasioni, durante e al termine della vita dell’emissione.

In sostanza è un Titolo di Stato che offre rendimenti crescenti al crescere del tasso di inflazione nazionale. Per questo motivo svolge una funzione importante di sostegno al risparmio privato e di salvaguardia del potere di acquisto di cittadini e famiglie.

Lo strumento è stato lanciato per la prima volta nel marzo 2012. Il BTP Italia protegge dall’inflazione perché il Tesoro stacca ogni sei mesi cedole rivalutate all’inflazione del periodo, a cui si aggiunge la rivalutazione del capitale. Nel caso del nuovo BTP Italia 2030 (con scadenza il 28 giugno 2030) e cedola minima reale garantita dell’1,60% (ISIN: IT0005496994).

In tal caso specifico, l’obbligazionista si vede sempre accreditato un importo pari al tasso d’inflazione più un margine reale dell’1,60%.