Tratto dallo speciale:

Regole Covid, l’elenco degli allentamenti da marzo

di Redazione PMI.it

scritto il

La roadmap del Governo per allentare le restrizioni anti-Covid: ecco cosa cambierà a marzo e le aperture previste per il prossimo aprile.

Il 31 marzo 2022 segnerà la fine dello stato di emergenza causata dalla pandemia da Coronavirus in Italia dopo due difficili anni, una data che sarà preceduta da una serie di allentamenti delle misure in vigore per contenere la diffusione della pandemia da Covid-19.

Come annunciato dal premier, Mario Draghi, da aprile nelle scuole sono abolite quarantene da contatto ed FFP2 in classe, è dismesso il sistema delle zone, cessa l’obbligo di mascherina all’aperto e di Super Green Pass per attività all’aperto come fiere, sport, feste e spettacoli.

In attesa di conoscere le ulteriori aperture di aprile decisi dal Governo, in vista delle festività pasquali e nell’ottica di favorire consumi e turismo, alcuni cambiamenti sulle restrizioni Covid sono stati già confermati e previsi da marzo. Vediamo i dettagli.

Regole di viaggio

L’ultima ordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza decreta lo stop della quarantena obbligatoria e del tampone per i viaggiatori che arrivano dai paesi extra UE, uniformando le regole valide all’interno dell’Unione Europea. A partire dal 1° marzo, quindi, sarà possibile entrare in Italia solo dimostrando di possedere il certificato di vaccinazione o di guarigione, oppure il tampone con esito negativo, in pratica un Green Pass seplice o certificato equivalente.

Allentamenti di marzo

Altri allentamenti previsti per il mese di marzo riguardano:

  • dal 10 marzo visite libere ai familiari ricoverati presso le strutture sanitarie;
  • dal 10 marzo permesso di consumare cibo e bevande sia al cinema sia all’interno degli impianti sportivi;
  • entro il 31 marzo gli stadi potrebbero tornare a capienza piena.

Cosa cambierà da aprile

A partire da aprile, poi, si assisterà a un progressivo allentamento delle regole che riguardano il Green Pass, che non sarà più indispensabile per accedere ai ristoranti e ai bar all’aperto. Riportiamo di seguito le dichiarazioni del Premier a rigurdo:

Dal 31 marzo in poi non sarà più in vigore il sistema delle zone colorate. Le scuole resteranno sempre aperte per tutti: saranno infatti eliminate le quarantene da contatto. Cesserà ovunque l’obbligo delle mascherine all’aperto, e quello delle mascherine FFP2 in classe. Metteremo gradualmente fine all’obbligo di utilizzo del certificato verde rafforzato, a partire dalle attività all’aperto.

Dunque, non sarà più necessario attivare le quarantene in ambito scolastico e decadrà anche il sistema dei colori delle Regioni dove per il momento restano attive le indicazioni basate su vaccinazione e Green Pass. Seppur con i gratuali allentamento che arriveranno da aprile fino a giugno, presumobilmente, quando è pensabile ad una apertura piena, almeno fino all’autunno.

I primi nuovi cambiamenti potrebbero riguardare ad esempio l’accesso agli hotel e ai mezzi di trasporto a lunga percorrenza con Green Pass base e non più rafforzato.

Resta fissata per il 15 giugno, invece, la scadenza dell’obbligo di vaccinazione anti-Covid per gli over 50.