Tratto dallo speciale:

Bonus Part-time 550 euro al via: domanda INPS entro novembre

di Alessandra Gualtieri

Bonus 550 euro una tantum per lavoratori a tempo parziale ciclico verticale: istruzioni INPS per la domanda di indennità, dal 13 ottobre al 30 novembre.

Al via il Bonus part time da 550 euro: l’INPS ha pubblicato le istruzioni e i termini per la richiesta da parte dei  lavoratori dipendenti di aziende private titolari di un contratto di lavoro a tempo parziale ciclico verticale. La scadenza per chiedere l’indennità una tantum è il 30 novembre 2022.

La domanda si inoltra per via telematica dal sito INPS tramite apposito servizio (percorso: Prestazioni e servizi > Servizi > Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche > Indennità una tantum per i lavoratori a tempo parziale ciclico verticale.  In alternativa ci si può rivolgere al Patronato o chiamare il Contact Center INPS.

La somma una tantum è regolamentata dal Decreto Aiuti (DL 50/2022) e prevede il diritto ad una indennità una tantum di 550 euro per il 2022, a favore dei dipendenti privati con part-time ciclico verticale con il seguente requisito principale: il lavoratore deve essere stato titolare nel 2021 di un contratto caratterizzato da periodi non interamente lavorati di almeno un mese in via continuativa, complessivamente tra 7 e 20 settimane.

Il requisito si intende soddisfatto qualora il lavoratore – nell’alternanza dei periodi di lavoro e non lavoro riferiti al contratto 2021 – possa fare valere:

un periodo continuativo di non lavoro di almeno un mese e nel complesso un periodo di non lavoro non inferiore a sette settimane e non superiore a venti settimane.

Per “periodo continuativo di un mese” si intende un arco temporale di quattro settimane (parametrato in giornate per gli assicurati del Fondo Spettacolo, per i quali l’accredito è in giornate).

Non bisogna essere titolari di altro rapporto di lavoro dipendente, di pensione (ma è ammesso l’assegno ordinario di invalidità) o di NASpI (neppure se sospesa a seguito di rioccupazione con rapporto di lavoro a tempo determinato di durata pari o inferiore a sei mesi).

La circolare INPS 13 ottobre 2022, n. 115 illustra le istruzioni, i requisiti e le modalità per presentare la domanda.