Fondo Artigiani: domande 2022 di cassa integrazione al via

di Redazione PMI.it

scritto il

Integrazione salariale ai dipendenti di imprese artigiane: al via le domande 2022 al Fondo bilaterale, da trasmettersi entro 30 giorni dalla sospensione.

Ripartono le prestazioni del Fondo bilaterale di solidarietà per i dipendenti delle imprese artigiane: il Fondo ha riavviato la piattaforma per l’invio delle domande di integrazione salariale per i loro dipendenti, in attesa di adeguare lo Statuto e le procedure alla Riforma degli Ammortizzatori Sociali.

Il Fondo Artigianato (FSBA – Fondo di Solidarietà Bilaterale alternativo per l’Artigianato) ha dunque stabilito la riapertura delle richieste per quanto riguarda gli eventi dal 1° gennaio 2022.

L’obiettivo è assicurare a lavoratrici e lavoratori delle imprese artigiane in difficoltà l’intervento di sostegno al reddito loro garantito per legge, a seguito di una sospensione dal lavoro dovuta in molti casi dalla crisi Covid non ancora superata.

Secondo la Legge di Bilancio, infatti, i Fondi bilaterali sono chiamati a modificare i propri regolamenti in modo da garantire le prestazioni alle aziende senza limite di numero di dipendenti, con le stesse modalità previste per la cassa integrazione ordinaria.

La riapertura delle procedure per la richiesta di prestazioni di ammortizzatore sociale, garantite per il momento secondo la previgente normativa e Regolamento in attesa di aggiornamento, ha decorrenza 01/01/2022 e sarà operativa fino alla metà dell’anno oppure fino all’approvazione del nuovo Regolamento.

Le domande di prestazione devono essere inviate entro 30 giorni dall’inizio della sospensione o riduzione, facendo riferimento piattaforma SINA WEB e allegando l’Accordo sindacale e il LUL relativo al mese antecedente la richiesta di intervento.