Eco-incentivi per tutti: l’esempio della Lombardia

di Redazione PMI.it

scritto il

Dalla Regione Lombardia nuove risorse per la sostituzione di veicoli e caldaie inquinanti e per l’installazione di colonnine ricarica.

Ammonta a 100 milioni di euro il plafond di risorse che la Regione Lombardia ha stanziato per la sostituzione di veicoli e caldaie inquinanti, così come per l’installazione di nuove colonnine ricarica relativamente al biennio 2021/2022. È previsto un nuovo bando, attivato entro il mese di febbraio, che mette in campo 36 milioni di incentivi per la sostituzione dei mezzi che generano maggiore inquinamento: secondo le anticipazioni, per i privati un’auto elettrica potrà beneficiare di uno sconto regionale fino a 8.000 euro, da sommare a quello nazionale e ai 2.000 di sconto obbligatorio. Per gli altri veicoli gli incentivi variano da 2.000 a 5.000 euro, tenendo conto della categoria emissiva.

Sono previsti 12 milioni di euro a beneficio delle imprese e degli enti pubblici: sette milioni di euro sono destinati alla sostituzione dei veicoli commerciali, mentre altri 5 milioni aiuteranno gli Enti pubblici a sostituire i mezzi inquinanti.

In questo momento di particolare difficoltà – ha affermato l’assessore all’Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo – vogliamo aiutare il più possibile i cittadini lombardi. Per questo stiamo stipulando anche accordi con i concessionari. Al fine di permettere l’applicazione diretta degli incentivi all’atto dell’acquisto. Il venditore riceverà poi il rimborso regionale.

A queste misure si aggiungeranno altri 52 milioni di euro destinati a finanziare i bandi per le colonnine di ricarica (5 milioni) per gli Enti pubblici e per la sostituzione delle caldaie degli immobili pubblici (8 milioni).