Incentivi per accumulo su impianto fotovoltaico esistente

Risposta di Barbara Weisz

Morgan chiede:

Dispongo di un impianto fotovoltaico in Scambio Sul Posto (IV Conto) sul tetto dei posti auto di mia proprietà (essendo accatastati a mio nome), di fronte al condominio nel quale è partito un progetto con Superbonus. Un eventuale impianto di accumulo vi rientrerebbe? Ci sono altri incentivi? Sarebbe possibile ampliare o creare un ulteriore impianto fotovoltaico su un ulteriore tetto di posto auto? Ci sono dei limiti di accumulo per dotare l’unità abitativa di una batteria? Devo realizzarlo in maniera autonoma prevedendo successivamente il recupero come detrazione dal 50 al 65% o con Superbonus?

Per quanto riguarda il Superbonus, l’installazione di sistemi di accumulo è incentivata solo nel caso in cui anche l’impianto fotovoltaico sia stato realizzato utilizzando l’agevolazione potenziata. Dunque non è il suo caso.

Nel corso del 2023 ci sono state  specifiche agevolazioni utilizzabili, in particolare un credito d’imposta al 9,15% per i sistemi di accumulo integrati ad impianti fotovoltaici esistenti: tuttavia i termini di adesione sono scaduti a marzo. Si trattava di un bonus per batterie di accumulo di energie rinnovabili per spese sostenute nel 2022 da utilizzare dalla dichiarazione dei redditi 2023.

Resta disponibile il classico bonus ristrutturazioni edilizie al 50%, applicabile anche all’installazione di impianti per il risparmio energetico, fra i quali rientrano i sistemi di accumulo. Il tetto di spesa è pari a 96mila euro. Per il suo utilizzo, è necessaria anche la comunicazione all’ENEA.

L’eventuale esclusione dalla detrazione scatta soltanto per chi aveva utilizzato a suo tempo il Primo Conto Energia.

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Chiedi all'esperto

Risposta di Barbara Weisz