Occupazione: incentivi alle PMI in Friuli

di Teresa Barone

scritto il

Il programma della Regione Friuli finalizzato a favorire l’occupazione nel territorio: incentivi per le assunzioni e le stabilizzazioni dei precari.

La Regione Friuli Venezia Giulia concede incentivi alle imprese per favorire le assunzioni e migliorare la situazione dell’occupazione nel territorio: beneficiari dei contributi sono le imprese singole e i consorzi, le associazioni, le fondazioni, i liberi professionisti e le cooperative.

Contributi per assunzione lavoratori

Le agevolazioni regionali sono mirate a favorire le assunzioni con contratti a tempo indeterminato, le assunzioni con contratti a tempo determinato, la stabilizzazione di lavoratori precari, l’inserimento in qualità di soci o lavoratori nelle cooperative, la creazione di nuove imprese e la frequenza di corsi di riqualificazione.

I destinatari dei contributi sono i lavoratori disoccupati da almeno un anno, disoccupati con invalidità inferiore al 34 per cento, donne disoccupate con età compresa tra i 36 e i 45 anni, gli uomini disoccupati con età compresa tra i 36 e i 50 anni, i disoccupati che devono attendere non più di cinque anni per la pensione. A questi si aggiungono anche i soggetti in condizione di particolare svantaggio occupazionale.

Gli incentivi variano a seconda dell’intervento compiuto dall’impresa: fino a 7500 euro per le assunzioni a tempo indeterminato e l’inserimento nelle cooperative, e fino a 3 mila euro per le assunzioni con contratti a tempo determinato.

Il programma degli incentivi è pubblicato sul sito della Regione Friuli

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali