Bandi agricoltura: contributi alle imprese lombarde

di Teresa Barone

scritto il

La Regione Lombardia concede contributi alle imprese agricole associate per favorire la competitività e incentivare la produzione: sono finanziabili interventi di manutenzione o rinnovo strutture.

Nuovo bando dalla Regione Lombardia a favore delle imprese agricole locali, finalizzato a promuovere la competitività e lo sviluppo attraverso nuove infrastrutture e sistemi di approvvigionamento energetico.

Bando imprese associate

Il bando della Regione Lombardia si rivolge sia alle imprese agricole associate sia agli enti pubblici territoriali, nonché consorzi forestali, di irrigazione e di bonifica. Le imprese associate  – che hanno l’obbligo di non sciogliersi per tutta la durata dell’investimento condiviso – devono essere costituite regolarmente, titolari di partita IVA e iscritte presso la Camera di Commercio nella sezione speciale dedicata alle imprese agricole o ai coltivatori diretti.

Spese ammissibili

La Regione concede incentivi per interventi di manutenzione straordinaria o costruzione ex novo di acquedotti rurali e opere di irrigazione, e realizzazione di elettrodotti rurali di interesse per la collettività. Il contributo regionale varia a seconda della tipologia di intervento e dei destinatari: per gli enti pubblici territoriali e per i consorzi di irrigazione, bonifica e miglioramento fondiario si possono richiedere fondi per coprire l’80% delle spese, il 60% nel caso di imprese associate. Nel caso di spese relative alla costruzione di elettrodotti rurali, invece, i contributi elargiti sono volti a finanziare rispettivamente il 60% e il 40% delle spese.

Come richiedere i fondi

Gli enti, i consorzi e le imprese associate che desiderano richiedere i fondi devono avere aggiornato il fascicolo aziendale presso i CAA, Centri di Assistenza Agricola della Regione. Successivamente è possibile inviare la domanda in modalità telematica utilizzando il SIARL (Sistema Informativo Agricolo Regione Lombardia).

Maggiori informazioni sul bando nella sezione Agicolture del sito della Regione Lombardia