Milleproroghe approvato in CdM senza correzioni alla manovra finanziaria

È stato approvato in CdM il decreto Milleproroghe che però non contiene modifiche alla manovra finanziaria Monti ma solo proroghe per SISTRI, Enti previdenziali, Fmi e accatastamenti.

Milleproroghe approvato

Il decreto Milleproroghe è stata approvata in Consiglio dei Ministri: nel testo non è stata inserita alcuna modifica alla manovra finanziaria.

Semplicemente sono stati prorogati i termini per l’entrata in vigore del SISTRI, la soppressione di Inpdap ed Enpals, la partecipazione dell’Italia ai programmi del Fmi, gli accatastamenti dei fabbricati rurali e le norme per gli Internet Point.

Nessuna sorpresa, quindi, visto che lo stesso presidente del Consiglio Mario Monti aveva dichiarato: «il decreto Milleproroghe non deve in alcun modo “erodere” le misure previste nella manovra finanziaria». Il tutto per raggiungere l’obiettivo, dichiarato nella giornata di ieri anche dal ministro per i rapporti con il Parlamento Piero Giarda, di  approvare un provvedimento snello che «all’inizio sarà un “piccolo bruco” che poi diventerà un “millepiedi”».

SISTRI dal 2 aprile 2012

Nuova proroga per il SISTRI, il tanto contestato sistema informatico per la tracciabilità dei rifiuti speciali e pericolosi: il termine per la sua piena entrata in vigore è spostato al 2 aprile 2012. L’obiettivo è di consentire alle imprese della filiera di adeguarsi a pieno ai nuovi adempimenti.

Super INPS dal 1° aprile 2012

Per quanto riguarda gli enti previdenziali Inpdap ed Enpals, per i quali la manovra Monti ha previsto la soppressione dal 1° gennaio 2012 per essere accorpati in un Super INPS, il Milleproroghe ha stabilito che i due Enti restino in carica fino alla chiusura dei bilanci. Una proroga necessaria, si legge nella relazione al testo del decreto «per giungere alla effettiva conclusione delle gestioni soppresse nel rispetto del termine fissato dalla norma», ovvero il 1° aprile 2012.

Fondo Monetario Internazionale

Prorogata anche la partecipazione dell’Italia ai programmi del Fondo Monetario Internazionale (Fmi). L’obiettivo è sostenere la ripresa economica del Paese, attraverso un prestito bilaterale del valore di 23,4 miliardi euro contrattato dalla Banca d’Italia, con la garanzia dello Stato per il rimborso del capitale.

Variazioni catastali degli immobili rurali

Una buona notizia per le imprese agricole: sul fronte degli immobili, il Milleproroghe sposta a fine 2012 il termine per la variazione degli immobili rurali previsto dalla manovra finanziaria. Il fine è di garantire agli interessati un termine effettivamente congruo per regolarizzare i propri fabbricati.

Internet point

Per le imprese che offrono servizi di navigazione in Rete, ovvero gli Internet Point, è stato  prorogato per tutto il 2012 l’obbligo di acquisire la licenza di pubblica sicurezza.

X
Se vuoi aggiornamenti su Milleproroghe approvato in CdM senza correzioni alla manovra finanziaria

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy