Lazio: nasce la Rete Tuscia Lavoro

Al via la Rete Tuscia Lavoro per favorire iniziative comuni volte a migliorare l’occupazione e andare incontro alle richieste delle imprese.

È stato presentato a Viterbo il protocollo di intesa che segnala la nascita della Rete Tuscia Lavoro, progetto che coinvolge la Camera di Commercio, la Provincia e il Comune di Viterbo, l’Università degli Studi della Tuscia e LazioDisu.

=> Lazio: 102mila assunzioni entro febbraio

Una Rete che si propone sia di organizzare iniziative comuni per i destinatari dei servizi per l’impiego e l’autoimprenditorialità sia di favorire lo sviluppo di progetti comuni per potenziare l’occupabilità.

«Una giornata storica per il sistema economico locale – Così ha esordito soddisfatto il presidente della Camera di Commercio di Viterbo Domenico Merlani – in quanto si dà il via a un progetto che per la prima volta vede collaborare in modo sinergico le diverse realtà istituzionali che con le loro attività e servizi operano per promuovere e favorire l’occupazione.»

La Rete si occuperà anche di:

  • creare un punto unico di contatto virtuale per la presentazione dei servizi e dei progetti realizzati;
  • migliorare lo scambio di informazioni e di conoscenze;
  • monitorare i fabbisogni professionali delle imprese;
  • analizzare i singoli profili professionali richiesti;
  • promuovere formazione, tirocini e training on the job;

«Per la crescita e il futuro occupazionale – ha sottolineato l’assessore al Lavoro, Pari opportunità e Personale della Regione Lazio Lucia Valente – è importante individuare comuni azioni programmatiche e affrontare gli sforzi in modo sinergico. Nel progetto della rete Tuscia Lavoro la regione Lazio è pronta a fare la sua parte, dedicando risorse e attenzioni che la peculiarità del territorio richiedono.»

=> Leggi tutte le news per le PMI del Lazio

X
Se vuoi aggiornamenti su Lazio: nasce la Rete Tuscia Lavoro

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy