Oracle per la Business Intelligence

di Alfredo Polito

scritto il

La BI cresce e si trasforma, passando dalla semplice analisi dei dati storici ad analisi in tempo reale, in grado di prevedere gli sviluppi del mercato

Sono sempre di più le aziende che utilizzano la business intelligence dotandosi dei mezzi che permettono di conoscere più a fondo se stesse e il mercato, per affrontare meglio e più modernamente la competizione.

A confermarlo sono i responsabili informatici di Oracle e dei suoi partner di settore, come Accenture, Costa Crociere, Erg Petroli, IW Bank, JanssenCilag, L’Oreal, Seat, Technip, intervenuti a BI City, una giornata di approfondimento su questo argomento.

La business intelligence è l’insieme di metodi e tecnologie software orientato a raccogliere informazioni per valutare il contesto aziendale proprio e del mercato in cui si opera, fornendo ai manager i dati giusti per guidare i processi e intraprendere le azioni strategiche più efficaci.

«In questi ultimi anni la BI si è evoluta – dice Sergio Rossi, country manager di Oracle Italia – e l’uso che se ne fa oggi è più pervasivo, si è passati dalla semplice analisi dei dati storici ad analisi in tempo reale e di tipo predittivo. Si può contare su una visione unitaria dell’andamento aziendale, e dalla mera reportistica si è arrivati a un’ottimizzazione dei processi guidata dall’interno».

Le imprese, grazie a questi strumenti, possono impostare le loro organizzazioni in modo “information driven”, tenendo sotto controllo gli andamenti interni e i comportamenti della clientela e del mercato.

A proposito della tecnologia Oracle Business Intelligence Suite, creata per fornire un’infrastruttura unificata e integrata, Gherardo Infunti, business intelligence manager, spiega : «È caratterizzata da un set di prodotti che abbracciano funzionalità di interrogazione ed analisi, reporting aziendale, analisi offline, tecnologie di portale e cruscotti, di integrazione con Microsoft Office, di workflow intelligente, di notifica realtime e altro ancora».

La suite analizza anche dati provenienti dai database di altri produttori e di integrarsi con sistemi diversi da Oracle. «Per questi motivi riteniamo che la BI sia matura per diventare uno strumento portante ed essenziale per le attività delle imprese. La nostra offerta annovera soluzione per le piccole aziende: la BI non è solo una tecnologia per multinazionali».