Anche Lenovo sceglie Linux

di Paolo Iasevoli

scritto il

Il produttore di Hong Kong infiamma la platea del LinuxWorld annunciato che i suoi portatili ThinkPad saranno venduti con la distribuzione Novell Suse di Linux

Altro bella notiza per il mondo Open Source. Lenovo, terzo produttore al mondo di PC, ha scelto Linux per i suoi portatili.

L’annuncio è stato fatto in occasione del LinuxWorld, l’evento dedicato al software libero in svolgimento a San Francisco. La casa asiatica, “erede” della linea PC di IBM, ha optato per la distribuzione di Novell, che sarà installata sui nuovi notebook ThinkPad, disponibili a partire da fine anno.

La scelta segue a breve distanza quella operata da Dell, che può essere considerata pioneristica, essendo stata la prima società a vendere computer su larga scala per il mercato consumer, dotandoli di un sistema operativo Linux, invece che del “solito” Windows.

Nel caso di Dell furono direttamente i cilenti a scegliere, attraverso un sondaggio sul portale aziendale, quale distribuzione adottare, finendo poi per eleggere Ubuntu. Lenovo ha invece preferito Suse di Novell, che nell’ultimo periodo ha fatto molto parlare di sé a causa degli accordi stretti con Microsoft, che i puristi vedevano come una pericolosa commistione che avrebbe minato l’assoluta libertà dell’Open Source.

Sembra invece che gli amanti del software libero non abbiano nulla da temere. In sole 2 giornate il LinuxWorld ha mostrato che il mondo Open è vivo e vegeto, e prodigo di soluzioni sia per il mercato consumer che per quello aziendale. Le cifre confermano questa sensazione: il 6% dei computer attualmente in circolazione usa un sistema operativo basato su Linux… praticamente lo stesso numero di quelli che usano Mac OS.