Dell tasta il polso alle risorse IT

di Paolo Iasevoli

scritto il

Con l'acquisizione di ASAP, completata oggi, Dell offrirà presto ai suoi clienti gli strumenti per valutare l'efficienza dell'infrastruttura informatica aziendale

340 milioni di dollari. Questa la cifra sborsata da Dell per comprare ASAP Software, società specializzata in soluzioni aziendali.

In particolare, il settore nel quale opera ASAP è il monitoraggio dell’infrastruttura tecnologica aziendale. I suoi software permettono infatti di esaminare tutte le risorse informatiche usate dall’impresa. In questo modo gli IT manager sono in grado di individuare eventuali incompatibilità, e soprattutto evidenziare sprechi di natura sia economica che tecnica.

In seguito all’acquisizione, dunque, Dell potrebbe presto offrire ai suoi clienti un servizio di check-up in grado di controllare lo stato di licenze dei software, gli aggiornamenti da compiere e tutte gli aspetti relativi alla compliance.

Nei piani di Dell, potrebbe trattarsi di un interessante servizio complementare, che affianchi alla vendita di PC gli strumenti adatti per misurarne l’utilizzazo. Molto utile, in particolare, sembrerebbe la possibilità di visualizzare le configurazioni dei server aziendali e di compilare l’inventario di tutti i sistemi IT in uso nell’impresa.

Questa è solo ultima mossa di una società che sta dimostrando di essersi ripresa del tutto dalla crisi, superata grazie a una serie di iniziative innovative, esemplificate dall’ormai famosa scelta di Linux per i propri PC.