Con Yammer arriva il Microblogging aziendale

di Ermanno Cece

scritto il

Yammer, Inc., la società  di San Francisco che fornisce una piattaforma di Microblogging simile a Twitter che permette ai membri di un team di lavoro all'interno di un'azienda di comunicare tra loro in tempo reale, ha ricevuto un finanziamento di venture capital di 10 milioni di euro.

L'operazione, effettuata da un gruppo di investitori istituzionali nel capitale di rischio, quali Emergence Capital, SV Angel, Charles River Ventures e Goldcrest Investments, rappresenta il secondo round di finanziamento per la società , che nel gennaio 2009 aveva già  ricevuto 5 milioni di euro.

Lanciata nel settembre 2008, la soluzione di microblogging di Yammer ha conosciuto un grande successo ed è oggi utilizzata da circa 60,000 organizzazioni nel mondo di ogni grandezza e settore al fine di migliorare la produttività  del personale, connettere i membri di un team di lavoro geograficamente distanti, favorire il più rapido inserimento di nuove risorse umane, e facilitare il flusso di contenuti e della conoscenza all'interno di una struttura.

Tra i clienti figurano nomi importanti quali Adobe, AMD, Deloitte, Nationwide, Intuit, Sunguard, Compuware, etc.

Yammer intende utilizzare i nuovi capitali per finanziare la nuova fase di espansione che prevede l'implementazione di iniziative legate all'ulteriore innovazione e alla commercializzazione del prodotto.

In connessione con l'investimento, il General Partner di Emergence Capital, Jason Green, è entrato a far parte del Board dell'azienda.
Commentando l'operazione di finanziamento, lo stesso Green ha dichiarato che “Yammer sta rivoluzionando il modo in cui gli impiegati comunicano e collaborano, quel bisogno che le email hanno fallito di soddisfare”.

Il servizio (accessibile attraverso PC, IPhone, Android, Windows Mobile, etc.) è offerto in versione base, accessibile gratuitamente, o a pagamento. In questo caso, le imprese hanno l'opportunità  di gestire ed amministrare il proprio network.