Microsoft: le soluzioni per il business 2.0

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Iot (internet delle cose), collaborazione, analisi dei dati, Office 2016: tutti i software e gli strumenti Microsoft per la business transformation presentati a Convergence 2015, in corso ad Atlanta.

Ottenere risultati migliori grazie all’utilizzo dei dati: a questo obiettivo sono orientati una serie di nuovi prodotti Microsoft per imprese e persone, pensati per consentire a realtà di qualunque dimensione di incrementare e rendere più profittevole il proprio business. Le novità sono state presentate in occasione di Convergence 2015, l’annuale conferenza Microsoft dedicata alle aziende clienti, in corso ad Atlanta (16-19 marzo).

«Le imprese sono sempre pronte a cogliere nuove opportunità facendo leva su tecnologie quali il machine learning e l’analisi predittiva», spiega Satya Nadella, Chief Executive Officer di Microsoft, che precisa: «quando sarà diffusa una cultura aziendale in cui l’accesso a dati e informazioni guiderà le scelte, le organizzazioni potranno realmente trasformarsi».

=> Imprese ICT: il roadshow di Confindustria digitale

Ed ecco quali sono i prodotti che promuovono la business transformation:

  • Microsoft Azure IoT Suite: offerta integrata che capitalizza le principali funzionalità di Azure, come la fatturazione semplificata e le facili provvigioni, per aiutare le aziende a connettersi, gestire e analizzare “all of their things“, tutti i propri dati e oggetti connessi. Le applicazioni consentono i più comuni scenari dell’Internet of Things (IoT), Internet delle cose, come monitoraggio da remoto, gestione degli asset e manutenzione predittiva, con la possibilità di includere milioni di oggetti col tempo. La suite sarà disponibile come preview nei prossimi mesi, mentre Azure Stream Analytics sarà sul mercato in aprile sia come parte della suite Azure IoT, sia come servizio autonomo. Già disponibile in anteprima, permette di elaborare in tempo reale enormi quantità di dati in entrata da oggetti e servizi, consentendo alle aziende di prevedere trend e automatizzare servizi e risposte;

=> Made in Italy: le applicazioni IoT su misura

  • Windows 10 per Internet of Things: la nuova versione del sistema operativo offrirà versioni per molteplici dispositivi IoT con il nome “Windows 10 IoT“. In pratica, ci sarà un’unica piattaforma Windows con le applicazioni universali e i modelli di driver per un’ampia gamma di dispositivi, da controller a ingombro ridotto, quali i gateway IoT, a dispositivi potenti, quali sportelli bancomat e robotica industriale. Windows 10 IoT offrirà inoltre una sicurezza di livello superiore dal dispositivo alla cloud e connettività nativa da macchina a macchina e da macchina a cloud con i servizi Azure IoT;

=> Windows 10, la piattaforma unica Microsoft

  • Power BI: è un servizio già disponibile negli Stati Uniti e in più di 140 mercati nel mondo, fra cui l’Italia, che aiuta i clienti ad avere una visione d’insieme della propria attività tramite dashboard operative sui mercati, aggiornate in tempo reale, per analizzare i dati tramite report visivi e interattivi e condividere senza difficoltà nuove informazioni con colleghi e clienti. Saranno presto disponibili i nuovi connettori Power BI, dashboard e report per alcune delle fonti di dati più diffuse nel settore, quali Google Analytics, Microsoft Dynamics Marketing, Zuora, Acumatica e Twilio;

=> Microsoft lancia il cloud based Power BI for Office 365

  • versione Spring ’15 di Microsoft Dynamics CRM: attesa per la fine del secondo trimestre del 2015, offrirà miglioramenti significativi delle performance, migliore interoperabilità con Office 365 e, grazie alle innovazioni in ambito knowledge management, maggior efficienza e collaborazione tra lavoratori e aziende. Questa versione includerà Microsoft Social Engagement, il più recente aggiornamento dello strumento di monitoraggio dei social network di Microsoft, progettato per interagire con i social network tramite l’applicazione Dynamics CRM e/o Office. Le informazioni ottenute da questa nuova soluzione permetteranno alle aziende di essere più informate su ciò che i clienti dicono su tutti i social network;
  • Office Delve: già disponibile in tutto il mondo, utilizza tecniche avanzate di apprendimento automatico, il cosiddetto machine learning, per aiutare le persone a trovare i documenti, le conversazioni e i contatti di cui hanno bisogno su Office 365. Inoltre, i contenuti di Exchange Online e Yammer sono ora accessibili tramite Delve;
  • Office 2016 per sviluppatori e professionisti IT: un importante passo per la prossima versione di Office su desktop Windows. Office 2016 dovrebbe essere disponibile nella seconda metà dell’anno. E’ disponibile la preview, e Microsoft invita sviluppatori e professionisti IT delle aziende clienti a scaricarla per iniziare a testare la soluzione e aiutare a dar forma al prodotto finale;
  • Technical Preview di Skype for Business (in precedenza Microsoft Lync): arriverà lunedì 23 marzo, e i nuovi client, server e servizi di Skype for Business su Office 365 saranno disponibili a partire da aprile. Skype for Business offre un’esperienza di collaborazione voce e video di qualità enterprise basata sull’interfaccia utente di Skype e permette di connettersi con chiunque faccia parte del network di Skype.

Nel corso dell’evento di Atlanta, clienti e partner hanno evidenziato i vantaggi di questi prodotti e soluzioni, illustrando come stanno lavorando per fare in modo che i sistemi di business intelligence possano consentire la trasformazione delle proprie aziende. I servizi di Microsoft Azure IoT abbinati a Windows 10 IoT per device e a Power BI, spiega ad esempio Gary Pearsons, vicepresidente e direttore generale Manutenzione e Servizio Clienti presso Rockwell Automation, «permettono un grado di collaborazione, visibilità e controllo dei dati impensabile in passato nel settore del petrolio e del gas naturale, dal sito di estrazione e dal centro operativo fino al consiglio di amministrazione».

Tutte le informazioni e notizie su Convergence 2015 sono disponibili sul sito dedicato all’evento. Chi desidera accedere e partecipare alla community Twitter di Microsoft può visitare le pagine @MSFTNews e @MSFTConvergence e usare l’hashtag #Conv15.

I Video di PMI

Ambizione Italia: il progetto Microsoft