Banca d’Italia, ecco i nuovi servizi online

di Barbara Weisz

scritto il

Richiedere dati alla centrale rischi o interbancaria, presentare esposti o segnalazioni, ottenere informazioni: ecco quali sono e come utilizzare i nuovi servizi online della Banca d'Italia.

E’ possibile accedere ai propri dati della centrale rischi, presentare esposti o segnalazioni e richiedere informazioni: sono i nuovi servizi online della Banca d’Italia, gratuiti e pensati per garantire semplicità d’uso e sicurezza dei dati. E’ possibile accedere via pc, smartphone o tablet.

Dalla home page del portale Bankitalia si accede cliccando sul bottone “Servizi al cittadino“, nella barra in alto a destra. Una volta arrivati sulla pagina dedicata ai servizi al cittadino, si clicca su “servizi online“: appaiono i bottoni specifiche per ogni opzione attivabile.

Per ogni bottone ci sono schede informative, ma per entrare nel servizio vero e proprio sono necessarie le credenziali Spid. Ecco una breve panoramica dei servizi online.

  • Richiedi i dati: si possono consultare le informazioni presenti nella centrale rischi e nella centrale interbancaria. Ad esempio: segnalazioni su mancato pagamento o sul blocco di un assegno o di una carta, i propri dati contenuti nella centrale rischi, eventualmente anche di terzi (per i soggetti abilitati ad effettuare questa operazione). Per ogni singola opzione che viene scelta, appare prima una schermata che fornisce le indicazioni su cosa bisogna avere a portata di mano prima di cominciare (ad esempio, credenziali Spid, firma digitale).
  • Presenta un esposto: consente di segnalare alla Banca d’Italia eventuali scorrettezze compiute dalla propria banca, la presenza di informazioni inesatte negli archivi della Cia (Centrale interbancaria) o CR (Centrale Rischi). Attenzione: gli esposti rappresentano per l’istituto centrale una fonte di informazioni per l’esercizio delle attività di vigilanza, ma la Banca d’Italia non interviene direttamente; di norma, trasmette copia all’intermediario. Sul portale si ricorda ai cittadini che i reclami possono sempre essere presentati direttamente alla banca o all’intermediario cui si riferiscono.
  • Invia una segnalazione: in questo caso, il servizio consente di segnalare irregolarità o malfunzionamenti gestionali di banche o intermediari. Si tratta di una segnalazione che, ad esempio, può essere effettuata direttamente da un dipendente o collaboratore del soggetto finanziario.
  • Richiedi informazioni: si possono inviare quesiti relativi a banche e intermediari finanziari, centrale rischi, centrale di allarme interbancaria. Alle domande che riguardano interpretazioni normative, l’istituto non risponde direttamente ma li valuta nell’ambito dell’esercizio dell’attività di vigilanza, anche per apportare modifiche.

In evidenza in home page c’è il richiamo ai nuovi servizi online, con un video informativo.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso