Tratto dallo speciale:

Soluzioni IBM per l’automazione del business

di Redazione PMI.it

scritto il

Le soluzioni di IBM in grado di potenziare le performance dei dipendenti e automatizzare i processi grazie a risorse RPA: il caso Candriam.

Candriam, nell’ambito del programma di trasformazione digitale Candriam#Next, ha avviato una stretta collaborazione con IBM finalizzata a implementare un programma RPA (Robotics Process Automation), risorsa in grado di interagire in modo smart con le applicazioni, automatizzando i processi e permettendo ai dipendenti di concentrarsi su incarichi che richiedono maggior valore aggiunto.

=> La rivoluzione digitale secondo IBM

A partire da cinque processi chiave nelle aree di compliance, middle office e gestione di dati, IBM supporterà infatti Candriam nell’automazione del proprio business. Entro la seconda metà del 2019, inoltre, è prevista una seconda ondata di processi RPA ospitati su IBM Cloud, in combinazione con IBM Watson (Artificial Intelligence).

Pierre Ernst, COO di Candriam e membro del Comitato strategico del Gruppo commenta:

L’utilizzo di RPA in combinazione con IBM Watson e big data per attività a basso valore aggiunto aumenterà la nostra efficienza e consentirà ai dipendenti di concentrarsi completamente su incarichi di maggior valore.

La collaborazione rappresenta un’opportunità per potenziare le performance della forza lavoro: i dipendenti di Candriam saranno formati per sviluppare le competenze indispensabili per sfruttare la nuova tecnologia, sfatando l’idea che l’impiego di robot porti inesorabilmente a una perdita di posti di lavoro.

Il software Blue Prism’s connected-RPA, in combinazione con i servizi IBM, è in grado di aumentare la produttività e consentire l’automazione su larga scala contribuendo a rendere l’azienda veramente cognitiva.