Tratto dallo speciale:

La rivoluzione digitale secondo IBM

di Redazione PMI.it

scritto il

Think Roma: IBM ha raccontato ad imprese e professionisti come adottare in concreto Cloud, Blockchain e Intelligenza Artificiale, rispondendo anche a sfide emergenti come quella del GDPR.

Si è tenuta presso l’Acquario Romano “Think Roma” (24-25 ottobre 2018), la due giorni dedicata a Cloud, Blockchain e Intelligenza Artificiale, promossa da IBM,durante la quale imprese e professionisti hanno avuto approfondito le nuove frontiere della tecnologia per adottarle come leva competitiva e di crescita.

Think Roma

A Think Roma, che segue il successo ottenuto a inizio 2018 con Think Milano, oltre alle sessioni di business e di confronto, particolarmente interessante la presenza di aree demo, per toccare con mano  tecnologie nuove come la Blockchain o il Machine Learning.

I diversi laboratori sulle più recenti tecnologie sviluppate da IBM (Intelligenza Artificiale e sicurezza informatica, Blockchain e tracciabilità del cibo, Machine Learning e identità digitale) hanno dato modo di comprendere il ruolo della combinazione tra intelligenza artificiale e dati come vero fattore abilitante e acceleratore della Digital Reinvention.

L’evento ha quindi fornito un’opportunità interessante per esplorare e sperimentare. Tra gli obiettivi individuati, allargare il perimetro dell’innovazione tecnologica e della trasformazione digitale in Italia, dove mancano ancora una reale consapevolezza, una cultura digitale e competenze specifiche sulle innovazioni tecnologiche. Una carenza che trasversale, che vede coinvolte le imprese, ma anche le PA ed i cittadini.

Compliance al GDPR

L’evento è stata anche un’occasione per IBM per presentare la propria soluzione volta ad agevolare la compliance delle imprese al GDPR (General Data Protection Regulation) in vigore dal 25 maggio 2018, pensata per unificare i requisiti di privacy dei dati in tutta l’Unione europea.

Si tratta dell’IBM Security Guardium Analyzer, soluzione resa disponibile in modalità Software as a Service (Saas), con cui le aziende possono capire dove si trovano i dati rilevanti in ottica Privacy, per ottenere un piano di valutazione del rischio di sicurezza e di conformità al nuovo Regolamento.

In particolare la soluzione proposta da IBM consente di:

  • analizzare il rischio per i propri dati, rilevare e classificare automaticamente dati sensibili, evidenziare pattern di utilizzo e valutare i rischi di conformità degli asset;
  • proteggere i propri dati critici grazie alle funzionalità di auditing estese, utilizzo di crittografia, mascheramento, revisione e creazione di blocchi e avvisi dinamici;
  • essere pronti ad adeguarsi ai cambiamenti in termini di tecnologie di dati.

__________