La Rete Sociale si fa Mobile

di Andrea Fama

scritto il

L'espansione dell'Internet Mobile e l'integrazione dei social network su smartphone aprono la strada ai personal media per connettere miliardi di persone

Che i social network siano prepotentemente entrati nel quotidiano di ognuno di noi è un fatto ormai assodato. Dai manager ai teenager, dalle aziende alle ONG, nessuno sembra sfuggire alla regola del profilo pubblico. Così crescono i contatti, i gruppi, le applicazioni, e gestire il proprio status e le proprie relazioni a tratti sembra richiedere l’impegno di un secondo lavoro.

È anche per questo, probabilmente, che gli operatori sono corsi ai ripari, cercando di trovare le soluzioni tecnicamente più all’avanguardia per consentire agli utenti di gestire la propria rete sociale in ogni momento e in ogni luogo; in una parola, da mobile.

La grande scossa che apre le porte ad una nuova frontiera dell’Internet Mobile è BlackBerry che, dopo un lungo rumoreggiare, finalmente sigla un accordo con Facebook per rendere l’applicazione disponibile sui BlackBerry compatibili. Importare Facebook sul proprio smartphone è semplicissimo: basta scaricare il software gratuito e accedere quindi alle funzioni del social  network – che per la versione mobile sono state messe al passo con quelle standard.

Di fatto, con Facebook 1.5 sarà possibile ricevere ed inviare messaggi, richieste d’amicizia e quant’altro direttamente dal proprio telefono. La propria lista contatti (comprensiva di foto) sarà integrabile nella rubrica del BlackBerry, attraverso il quale, sempre all’insegna dell’integrazione, sarà possibile condividere le proprie foto, commentarle e taggarle con un semplice click. Compleanni, eventi e tutto quanto affolla la fittissima agenda di Facebook sarà ora consultabile direttamente da palmare, con la possibilità di aggiornare il proprio status e di commentare quello dei propri amici in ogni momento.

A rendere tutto più allettante ci ha pensato poi l’accordo stretto tra Vodafone Italia e Facebook, dal quale è nato Mobile Internet Facebook Edition, un’offerta accessibile dal portale del famoso social network che permette di accedere a Internet via cellulare senza limiti di tempo o di traffico, il tutto ad una tariffa piuttosto vantaggiosa pari a due euro a settimana.

Ma la galassia dei social network, si sa, non si esaurisce con Facebook, e per questo BlackBerry ha esteso la propria iniziativa ad altre importanti piattaforme di condivisione.

È il caso di Flickr, social network incentrato sul concetto di condividere le proprie foto per scoprire il mondo, viaggiando comodamente dalla poltrona di casa propria o, da oggi, anche a bordo dell’autobus che da lavoro ci porta a casa, per esempio. Anche in questo caso il software è scaricabile gratuitamente, così scattare una foto e caricarla sul proprio album virtuale sarà un tutt’uno. Sempre gratuito è anche il software per scaricare MySpace, la piattaforma diventata celebra soprattutto per la musica e la condivisione di contenuti multimediali.

Il terremoto BlackBerry, prevedibilmente, è stato accompagnato da uno sciame sismico di tutto rispetto. 3 Italia, infatti, ha lanciato sul mercato INQ1, il primo esempio di smartphone studiato appositamente per comunicare con i social network. INQ1 è già stato premiato come miglior telefono al mondo in occasione del World Mobile Congress di Barcellona, e oggi, grazie alla capacità di integrare in sé Facebook, Youtube o MSN, minaccia di dare filo da torcere a BlackBerry e, naturalmente, a Apple, per la battaglia dei personal media che si combatterà a colpi di utenti, profili e applicazioni integrabili.