iPhone 5, l’attesa è per il 4 ottobre

di Redazione PMI.it

scritto il

Per l'iPhone 5 sul palco sarà la prima volta da Ceo di Tim Cook, che in agosto ha sostituito Steve Jobs, ora presidente. E Al Gore fa una gaffe...

Il tam tam è iniziato: il 4 ottobre, Apple presenterà l’iPhone 5. Ma come sempre avviene per gli eventi Apple, c’è un alone di mistero. Perchè in realtà non ci sono annunci ufficiali dell’azienda: solo rumors, partiti da AllThingD, blog tecnologico del Wall Street Journal, che hanno rapidamente fatto il giro del mondo. E questa volta l’occasione sarà storica, non solo per la presentazione dell’attesissimo iPhone 5. L’altra novità sarà rappresentata dalla presenza sul palco, per la prima volta in veste di Ceo, di Tim Cook.

Il top manager è fresco di nomina, ha preso il posto di Steve Jobs  (che è diventato presidente) il 24 agosto scorso. E anche se Cook non è certo un novellino (è in azienda da 13 anni) nel suo precedente ruolo di COO era responsabile di tutte le attività e vendite a livello mondiale. Ha già sosituito Steve Jobs sul palco in diverse occasioni, ma questo sarà il suo primo key-note da amministratore delegato, e la responsabilità è notevole.

Secondo le anticipazioni, dopo questa data nel giro di poche settimane il nuovo smartphone sarà sul mercato. Un tempismo perfetto per far conoscere l’iPhone5 ai consumatori e, magari, invogliarli ad acquistarlo in vista delle feste natalizie. Gli avversari, dal Blackberry ai dispositivi Android ai nuovi Windows-Nokia sono avvisati.

Nell’attesa della presentazione, c’è un retroscena abbastanza gustoso, che ha come protagonista addirittura l’ex vicepresidente degli Stati Uniti, Al Gore, che fa anche parte del consiglio di amministrazione di Apple. Nel corso di una conferenza che non c’entrava nulla con Apple e che si svolgeva a Johannesburg, in Sud Africa, per la precisione il Discovery Invest Leadership Summit, Al Gore si è lasciato una frasettina che sta ulteriormente alimentando la curiosità. Parlando della crescita del mercato tecnologico ha detto: «per non parlare dei nuovi iPhone che saranno presentati il prossimo mese». Come si vede, non è una conferma della data, non c’è alcun riferimento al 4 ottobre. Ma c’è un plurale, “iPhones”, che Toby Shapshak, giornalista dell’edizione sudafricana dello Stuff Magazine, ha subito rilevato, e comunicato al mondo.

Perchè Gore ha parlato al plurale? Non sarà che l’azienda, insieme all’iPhone 5, presenterà anche qualche altra “small thing”? Inutile aggiungere che le ipotesi si sprecano: lo smarthpone a basso costo? L’iPhone 4S? Inutile cercare di rispondere, basta attendere il 4 ottobre.

I Video di PMI