RIM presenta BlackBerry 10, OS per il business

di Floriana Giambarresi

scritto il

Research in Motion ha presentato ufficialmente BlackBerry 10, nuovo sistema operativo caratterizzato dalla navigazione a tessere.

In occasione del BlackBerry World 2012 di Orlando, Florida, RIM ha tolto i veli a BlackBerry 10, nuovo sistema operativo che sarà introdotto a fine anno nel tentativo di riconquistare l’utenza business, oggi focalizzatasi maggiormente sulle soluzioni iOS e Android rispetto a quanto avveniva in passato prima del loro approdo sul mercato.

BlackBerry 10 deriva dal sistema QNX che trova oggi spazio sul tablet BlackBerry PlayBook, e in base a ciò che è possibile vedere propone un’interfaccia basata sui tile, ovvero le tessere che caratterizzano anche il sistema operativo di Microsoft, Windows Phone. I BlackBerry del futuro non avranno una tastiera fisica QWERTY ma esclusivamente virtuale.

Tra le caratteristiche principali, Research in Motion segnala il pieno supporto al multitouch, che consente all’utente di passare da un’applicazione all’altra senza dover perdere alcun dato di lavoro, nonché la funzione di scrittura predittiva, particolarmente utile in ambito aziendale poiché andrà a segnalare al professionista quelle parole che potrebbe desiderare scrivere, andando così ad agevolare una scrittura di documenti maggiormente veloce. V’è poi un’applicazione di fotografia ereditata da Scalado, che consente di operare in fase di post-produzione per migliorare significativamente la qualità dei propri scatti.

BlackBerry 10 punterà sullo store di applicazioni BlackBerry App World e RIM desidera che gli sviluppatori lavorino ai propri progetti già da ora per offrire, al lancio del primo smartphone di nuova generazione, un parco titoli d’interesse e che possa competere con la concorrenza. Infatti, durante la conferenza al BlackBerry World 2012 ha distribuito il primo prototipo di smartphone agli sviluppatori e ha deciso di incentivarli proponendo, a coloro che svilupperanno le migliori app certificate, un assegno di 10 mila dollari.

BlackBerry 10 costituirà la prossima mossa di RIM e probabilmente l’ultima scommessa prima di una eventuale cessione aziendale: nell’ultimo anno, RIM ha lasciato in Borsa il 75% del proprio valore, ha adesso 77 milioni di utenti che utilizzano i BlackBerry e ha segnato un -21% nell’ultimo trimestre, con perdite per 125 milioni di dollari.