IBM al Forum PA sostiene l’Agenda Digitale

di Noemi Ricci

scritto il

A Forum PA 2014 IBM illustra le tecnologie cruciali a sostegno dell'Agenda Digitale necessarie per ridurre il gap con gli altri Paesi europei.

Ha aperto i battenti a Roma la XXV edizione di Forum PA, dove è presente anche IBM per proporre soluzioni e progetti a sostegno dell’Agenda Digitale, frutto dell’intensa attività di ricerca e della collaborazione con partner e aziende pubbliche e private su scala internazionale. L’obiettivo è di trasformare la Pubblica Amministrazione, innovandola tecnologicamente per colmare l’attuale gap con gli altri Paesi europei. Cruciali da questo punto di vista sono le tempistiche e velocità impressa sia agli interventi programmati che alle scelte ancora da effettuare altrimenti le misure attualmente in via di definizione (identità digitale, fascicolo sanitario, consolidamento delle infrastrutture, etc.) rischia di non essere più sufficiente allo scopo. In questo percorso risulta quindi fondamentale effettuare un salto culturale per dare il via ad un’innovazione radicale al pari di quelle già sperimentate dal resto dei Paesi europei.

=> IBM Restart finanzia le piccole e medie imprese italiane

Processi organizzativi

I processi organizzativi devono essere ripensati totalmente, per poter assicurare trasparenza ed efficienza nei rapporti tra Stato, imprese e cittadini, rendendo i progetti sostenibili dal punto di vista finanziario. Necessario anche dare sostegno allo sviluppo delle nuove competenze professionali e puntare sulle nuove tecnologie.

Big Data

Proprio su quest’ultimo punto IBM è in grado di fornire il supporto necessario, si pensi ad esempio alle soluzioni IBM per il Cognitive computing che forniscono un sostanziale aiuto al processo decisionale grazie all’analisi dei cosiddetti Big Data.

Cloud Computing

Da non sottovalutare poi il cloud computing, un modello chiave per garantire alla PA un accesso alla tecnologia di cui ha bisogno, mantenendo contenuti i costi. Ad esempio il Cloud Operating Environment di IBM aiuta a ridurre drasticamente i tempi per la realizzazione delle applicazioni e la loro integrazione, velocizzando la creazione di servizi pubblici integrati.

=> IBM: nuovo marketplace e servizi cloud

Mobile computing

Il mobile computing offre poi un’opportunità unica di interazione tra privati e PA. Un utilizzo che, se coniugato con gli Open Data, incentiva la partecipazione dei privati alla creazione di apps a valore aggiunto. L’ampia diffusione di dispositivi mobili e la geo-localizzazione forniscono la possibilità di offrire ai cittadini informazioni capillari e in tempo reale.

=> Mobile Working: IBM potenzia il supporto alle PMI

Sicurezza digitale

Nel processo di informatizzazione della PA non si possono trascurare gli aspetti legati alla sicurezza digitale, indispensabile per la tutela dei cittadini, delle imprese e della Pubblica Amministrazione stessa.

IBM per l’Agenda Digitale

Tutti questi aspetti verranno trattati da IBM nel corso di alcuni incontri di dibattito e approfondimento organizzati in occasione di Forum PA 2014 presso la propria area espositiva. Più i particolare si parlerà di Big Data e Analytics, Fatturazione Elettronica, tecnologie per il risparmio energetico intelligente, firma digitale grafometrica, soluzioni per l’incremento del gettito fiscale e Cloud.

I Video di PMI

SPID: Guida al rilascio dell’identità digitale