Climatizzatore con sconto in fattura

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Alfredo chiede

Per l’acquisto di un climatizzatore (classe a+++ con pompa di calore), si può beneficiare della cessione credito d’imposta, ricevendo direttamente dal fornitore lo sconto, anche senza ristrutturazioni nell’abitazione?

Barbara Weisz risponde

L’acquisto di un climatizzatore prevede l’applicazione dell’ecobonus al 65% e dunque rientra anche nell’ambito dello sconto in fattura istituito dal decreto Crescita.

L’articolo 10 del dl 34/2019 prevede che si possa trasformare la detrazione in uno sconto di pari importo, direttamente sulla fattura del fornitore, che recupererà poi la somma come credito d’imposta.

Il documento di prassi dell’Agenzia delle Entrate è il provvedimento dello scorso 31 luglio, che contiene le modalità attuative di esercizio dell’opzione.

=> Ecobonus: sconto in fattura per tutti

Lo sconto è pari alla detrazione dall’imposta lorda spettante per gli interventi di riqualificazione energetica effettuati (nel suo caso, l’acquisto del climatizzatore), ed è espressamente indicato nella fattura emessa a fronte degli interventi effettuati quale sconto praticato in applicazione delle previsioni dell’articolo 10 del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34.

Si tratta della detrazione per riqualificazione energetica, che dunque è indipendente dalla ristrutturazione dell’abitazione (che darebbe diritto a una detrazione del 50%).