Trasferimento contributi in gestione separata e ricalcolo

Risposta di Barbara Weisz

scritto il

Pasquale chiede:

I contributi presenti nel fondo lavoratori dipendenti (misto) e quelli presenti nella Gestione Speciale Commercianti (contributivo) possono essere trasferiti nella Gestione Separata, anche se sarà necessario ricalcolare il tutto con il sistema contributivo?

La risposta è positiva, nel suo caso si può ricorrere al computo dei contributi, che riguarda specificamente la gestione separata, e consente il trasferimento di contributi versati in altre gestioni, senza il pagamento di alcun onere. Avendo lei meno di 18 anni di contributi versati prima del 1996, rientra nella platea degli aventi diritto a questo strumento. Il riferimento di prassi è la circolare INPS 184/2015.

Non è possibile invece attivare l’altro istituto che in genere si utilizza per riunire tutti i contributi in un’unica gestione, ovvero la ricongiunzione onerosa, perché non è prevista per la gestione separata INPS. Il computo consente invece di effettuare la stessa operazione, ossia trasferire gratuitamente i contributi in un’unica gestione: quella separata INPS. Sono ammessi i contributi versati a tutte le altre gestioni INPS, fra cui il fondo lavoratori dipendenti e la gestione commercianti, che la riguardano.

Come lei giustamente rileva, il trasferimento alla gestione separata comporta il ricalcolo dell’intera pensione con il sistema contributivo. Quindi, per essere chiari, i versamenti da lei effettuati che la collocherebbero nel sistema misto saranno valorizzati con il contributivo.

Faccia bene i calcoli, simulando la pensione nelle diverse opzioni praticabili (cumulo, totalizzazione, computo), per capire quale nel suo caso è più conveniente.

Risposta di Barbara Weisz

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Cerca tra quelle pubblicate oppure

Chiedi all'esperto