Cnipa: indagine sull’Open Source

di Roberta Donofrio

scritto il

Lanciata dal Cnipa l?indagine conoscitiva sullo sviluppo dell?Open Source nelle imprese italiane per trovare un'alternativa informatica nella Pubblica Amministrazione

«Non ci troviamo dinnanzi ad improbabili “guerre di religione”, ossia l’open source contrapposto ad “altre modalità” di software, ma di fronte alla possibilità di fornire reali alternative informatiche alla Pubblica Amministrazione e, di conseguenza, ai cittadini». Con queste parole il presidente del CNIPA, Fabio Pastella, ha lanciato un’indagine conoscitiva sullo sviluppo dell’Open Source nel settore imprenditoriale.

Per l’occasione è stata istituita dal Centro un’apposita Commissione, guidata da Raffaele Angelo Meo, che raccoglierà tutti i dati relativi alle piccole e medie aziende che utilizzano software a codice sorgente aperto.

Fine ultimo dell’indagine è quello di trovare, tra le soluzioni sviluppate dalla imprese, possibili applicazioni per i sistemi informatici della Pubblica Amministrazione.
Quest’analisi svolta dal Cnipa, consentirà di delineare una sorta di guida generale per gli enti pubblici sulla futura acquisizione dell’open source, e di creare disposizioni legislative ad hoc per disciplinarne l’attuazione.

Le aziende che volessero contribuire alla raccolta delle informazioni, hanno tempo fino al 7 marzo per compilare un modulo on line, presente sul sito dell’Osservatorio Open source.