Su Facebook arriva lo spam

di Fabrizio Sinopoli

scritto il

C’era da aspettarselo che sarebbe successo, vista anche l’enorme fama raggiunta da Facebook in Italia nelle ultime settimane: sul più famoso e utilizzato social network, è arrivato la spam.

Molti utenti infatti, me compreso, avranno trovato nella propria posta su Facebook un messaggio, inviato addirittura dal fondatore di Facebook.

Questo è il messaggio incrimato:

Facebook attenzione tutti i membri. Facebook è recentemente diventando molto sovrappopolato, Vi sono stati molti membri lamentando che Facebook sta diventando molto lento. Il record dimostra che il motivo è che ci sono troppi non-membri attivi Facebook. Ci sarà l’invio di messaggi di questo intorno per vedere se i soci sono attivi o meno.

Se siete attivi, siete pregati di inviare questo messaggio a 15 altri utenti utilizzando Copia-Incolla per mostrare che siete attivi.

Chi non invia questo messaggio entro 2 settimane verrà eliminato senza esitazione per creare più spazio,

Fondatore di Facebook
Marco Zuckerber

Ancora oggi mi stupisco di come molte persone credano a questi tipi di messaggi e, senza nemmeno riflettere, inviano a più persone possibili il messaggio.

Gli indizi che sia una bufala sono parecchi, ma voglio soffermarmi in particolare su uno: la firma del messaggio.

Innanzitutto il nome tradotto in italiano, ma non solo. Se mai Mark Zuckerberg scrivesse un messaggio, si firmerebbe “Il fondatore di Facebook”? Sicuramente no: lo spammer in questione ha giocato sulla psicologia umana.

Se non avesse firmato in quel modo, molti avrebbero cancellato il messaggio, senza inoltrarlo: così invece ha dato autorevolezza allo stesso, inducendo quindi l’utente a credere alla veridicità.

Con Facebook si apre una nuova frontiera per lo spam?