Sicurezza Lavoro PMI: dal Ministero il tool OiRA

di Noemi Ricci

scritto il

Il servizio OiRA per "Uffici" reso disponibile da Ministero del Lavoro ed INAIL per semplificare l'adempimento da parte di micro imprese e PMI di valutazione della sicurezza sul lavoro.

Con il Decreto n.61/2018, il Ministero del Lavoro ha adottato lo strumento OiRA (Online interactive Risk Assessment) per la valutazione della sicurezza sul lavoro negli uffici. Uno strumento pensato per ridurre i rischi nelle micro e piccole imprese, approvato dalla Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro nella seduta del 16 dicembre 2015, poi sperimentato fra 2016 e 2017 e ora definitivamente adottato, in attuazione di quanto previsto dal Jobs act (dlgs n. 151/2015).

OiRA per “Uffici”

Micro imprese e PMI hanno dunque ora uno strumento online che semplifica l’adempimento relativo alla valutazione dei rischi, rendendolo interattivo e facile da aggiornare, insieme al relativo documento. Una sorta di tutor – articolato in moduli e sotto-moduli che ricalcano la struttura del Testo Unico Sicurezza con circa 180 misure, tra obbligatorie e di miglioramento -per aiutare le imprese, in base alle specifiche variabili aziendali, a trovare le soluzioni più adatte a raggiungere l’obiettivo di rendere più sicuri e sani i luoghi di lavoro.

Valutazione interattiva online

OiRA per “Uffici” è destinato alle attività di ufficio dei settori privati e pubblici in cui siano presenti lavoratori rispondenti alla definizione di cui all’articolo 2 del D.Lgs. n.81/08, (con le limitazioni previste nell’articolo 3 del Testo unico di Sicurezza) e consente di:

  • effettuare una valutazione interattiva dei rischi online, grazie alla possibilità di creare strumenti settoriali di valutazione dei rischi in qualsiasi lingua, in modo semplice e standardizzato;
  • generare un documento contenente i risultati della valutazione dei rischi da utilizzare come base per le informazioni da trasmettere alle persone interessate, verificare le misure introdotte, produrre gli elementi di prova da presentare alle autorità di vigilanza ed effettuare revisioni in caso di cambiamenti;
  • generare un piano d’azione delle misure preventive da attuare, con indicazione di ruoli, responsabilità, tempistiche e così via.

Tool gratuito sempre aggiornato

Il risultato è dunque una panoramica totale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori e delle misure di prevenzione e protezione da mettere in atto.

A gestire il tool è l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA), che lo ha sviluppato sulla base dello strumento di valutazione dei rischi olandese RI&E, adattato alla legislazione italiana.

Per accedere al tool gratuito basta accedere al sito internet istituzionale del Ministero del lavoro e delle politiche sociali e dell’INAIL.

Previo parere della Commissione consultiva permanente, lo strumento verrà mantenuto aggiornato dall’apposito gruppo di lavoro tecnico, da costituirsi con decreto direttoriale del Ministero, avente sede operativa ad INAIL e composto da rappresentanti del Ministero del lavoro, dell’INAIL e delle altre amministrazioni pubbliche interessate, delle regioni e delle organizzazioni sindacali dei lavoratori e dei datori di lavoro.