Concorsi pubblici: nuovi criteri e un sito web con bandi e graduatorie

di Teresa Barone

scritto il

Le novità sui concorsi pubblici introdotti dalla direttiva della Ministra Madia: nuovo portale del reclutamento.

Una direttiva del Ministero della Funzione Pubblica stabilisce nuove linee guida per i concorsi pubblici, regole obbligatorie per le PA centrali e raccomandate per gli altri Enti statali, con la finalità di favorire l’ingresso nella Pubblica Amministrazione di risorse meritevoli e capaci.

In base alla direttiva, recepita dalla Conferenza Unificata e prevista dal decreto attuativo (dlgs n.75/2017) della Riforma Madia, saranno applicati criteri di valutazione oggettivi e uniformi in modo tale da garantire “omogeneità qualitativa e professionale” in tutto il territorio per quanto riguarda funzioni equivalenti.

La direttiva, inoltre, specifica che i requisiti richiesti per l’ammissione ai bandi di concorso potranno essere potenziati e prevedere non solo una specifica competenza linguistica certificata ma anche il dottorato di ricerca.

Una delle novità più importanti riguarda la creazione di un “Portale del reclutamento” finalizzato a favorire un migliore coordinamento delle procedure di assunzione: una piattaforma web ufficiale che rappresenterà una risorsa informativa unica per le PA e i cittadini, contenente informazioni sui concorsi pubblici, indicando date, bandi, graduatorie.