Futuro@lfemminile, intervista a Roberta Cocco

di Redazione PMI.it

scritto il

L'intervista di PubblicaAmministrazione.net a Roberta Cocco, responsabile del progetto futuro@lfemminile volto a promuovere la tecnologia al servizio delle donne.

10.  Inoltre per contribuire alla riflessione pubblica sulle Pari Opportunità, futuro@lfemminile ha promosso, anche tramite il sito ufficiale, l’Osservatorio Donne nella PA, uno strumento che si propone di valorizzare la presenza e il ruolo professionale delle donne nella Pubblica Amministrazione attraverso l’uso delle tecnologie. Come nasce e si sviluppa questa partnership tra Pubblico e Privato e in che modo contempla il supporto di Forum PA e INAIL? Quali le variazioni osservate in questi quattro anni d’attività?

L’Osservatorio Donne nella PA è un’iniziativa promossa a partire dal 2009 da futuro@lfemminile assieme a Forum PA e INAIL  con lo scopo di valorizzare la presenza e il ruolo professionale delle donne all’interno delle istituzioni e degli enti pubblici del nostro Paese. La sinergia tra enti pubblici e aziende private è strategica per contribuire a ridurre il divario tra donne e uomini attraverso l’utilizzo di strumenti tecnologici avanzati. In questi anni di attività l’Osservatorio si è posto il duplice obiettivo di sostenere la crescita professionale delle donne nella Pubblica Amministrazione – anche attraverso l’uso delle tecnologie per valorizzare il talento – e stimolare la riflessione collettiva sulle pari opportunità. C’è ancora molta strada da percorrere ma siamo certi che il nostro impegno possa contribuire alla nascita di nuove politiche pubbliche che si ispirino alla cultura di genere.

11.  In ultimo, al convegno “Il sistema di interventi per favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro: un esempio di collaborazione interistituzionale”, ha parlato del nuovo progetto di raccolta dei “profili femminili”, di cosa si tratta nello specifico? Come è stata accolta finora l’iniziativa?

Durante il Forum PA 2011 abbiamo rinnovato il nostro impegno per la valorizzazione della presenza femminile nelle amministrazioni pubbliche, presentando – nell’ambito del convegno promosso dal Dipartimento delle Pari Opportunità “Il sistema di interventi per favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro: un esempio di collaborazione interistituzionale” – Scegliere donna!, un’iniziativa volta a indagare le ragioni e i tratti distintivi del successo di alcune figure femminili che ricoprono posizioni chiave nel settore Pubblico. L’obiettivo è stato quello di valorizzare la testimonianza di donne che ricoprono incarichi fiduciari importanti e che portano il loro contributo alla crescita delle organizzazioni e degli enti per i quali lavorano. Difatti è solo attraverso la voce di chi ogni giorno si trova ad affrontare il confronto di genere che possiamo dimostrare quanto si stia facendo per equiparare il ruolo delle donne “manager” nel contesto pubblico e privato.