Perché cresce la vendita diretta

di Chiara Basciano

scritto il

I fattori che rendono il settore della vendita diretta un punto fermo per l’economia del Paese.

Il settore e-commerce ha certamente cambiato il mondo del retail, ma pur imponendo nuove regole non riesce a scalfire il settore della vendita diretta. Il 2019 infatti sarà un anno di forte crescita, come sottolineato da Ciro Sinatra, presidente di Univendita:

Anche in tempi di crescita dell’e-commerce, vince chi punta sul fattore umano.

Le ragioni di questo successo? Prima di tutto la vendita diretta permette di fare acquisti direttamente da casa, come e meglio dell’e-commerce, perché se è vero che i clienti ormai sono abituati a ricevere i prodotti a domicilio, la vendita diretta permette di testarli prima dell’acquisto, di provarli in un contesto quotidiano e di avere a disposizione chiarimenti in diretta.

=> I dati della vendita diretta

Ma di certo il punto forte della vendita diretta è il fattore umano. Spesso si crea un vero e proprio legame tra venditore e cliente, l’ultimo si fida del primo e dei suoi consigli e il primo prende a cuore il benessere del secondo, aiutandolo e guidandolo nel processo di acquisto.

Il rapporto inoltre è continuo nel tempo e non dura lo spazio dell’acquisto. La fidelizzazione è rafforzata da un rapporto umano, inesistente in qualsiasi altro tipo di processo di vendita. Un altro punto importante è l’ingresso nel mercato della vendita diretta di giovani motivati e competenti, delle 158mila persone che lavorano nel settore, per il 37% si tratta di millennial sotto i 35 anni. Il 2019 secondo le previsioni di Univendita, sarà particolarmente ricco ed interessante.