15 secondi per una presentazione efficace

di Redazione PMI.it

scritto il

Il segreto per essere persuasivi parlando in pubblico è pianificare al meglio i primi 15 secondi della presentazione.

Per parlare in pubblico in modo efficace, garantendo chiarezza e ottenendo comprensione, e persuasione, è indispensabile avere un’ottima conoscenza dell’argomento e una buona dose di autostima, tale da riuscire a guardare il pubblico negli occhi e stimolare manifestazioni di consenso.

Ma come strutturare una presentazione che colpisca subito l’attenzione degli interlocutori? Il segreto è nei primi 15 secondi, il tempo necessario al pubblico per decidere se vale la pena di prestare attenzione o no.

Il primo consiglio è quello di farsi presentare da un’altra persona, poche informazioni (100 parole al massimo) che riassumano chi siamo e perché siamo stati inviati a parlare. Una descrizione che può anche essere semplicemente scritta nell’invito alla conferenza o all’incontro.

=> Scopri come migliorare la comunicazione con i dipendenti

Le prime parole che si pronunciano non devono essere riferite all’azienda per cui si lavora, un’informazione che  può essere data in un secondo momento e che non cattura l’attenzione del pubblico. Meglio iniziare il discorso citando un fatto rilevante, meglio se corredato da una diapositiva o da un’immagine eloquente.

Fondamentale è anche prestare attenzione al linguaggio del corpo, evitando di gesticolare in modo eccessivo ma cercando di tenere le mani e i pollici sempre visibili e rivolti verso l’alto. Un gesto che indica potere, dominanza e sicurezza in sé stessi.

=> Scopri le capacità multitasking dei grandi leader

Per mantenere sempre alto l’interesse del pubblico, infine, è bene modulare il tono della voce evitando qualsiasi eccesso e scandendo bene le parole.