Come lavorare per battere la concorrenza

di Floriana Giambarresi

scritto il

Ci sono due tipi di imprese nel mondo: quelli che lavorano per il successo e quelle che invece si accontentano. Ecco come vincere.

Ci sono due tipi di imprese nel mondo: quelli che lavorano per il successo e quelle che invece si accontentano, che lavorano per non perdere. Le prime attuano strategie di marketing aggressive e reclutano i migliori talenti, mentre le seconde sono reattive nel marketing e assumono dipendenti competenti ma non eccellenti. Se si vuole costruire un business di successo bisogna giocare per vincere ed ecco dei suggerimenti per farlo.

=> Scopri i consigli per il successo degli imprenditori

Alcune aziende affrontano bene i cambiamenti ma ciò non vuol dire che li amano. Chi lavora per vincere si adatta rapidamente alle esigenze mutevoli dei clienti, inoltre operano in modo da non perdere il focus principalmente sulla concorrenza e da capire qual è la prossima grande innovazione che potrebbe farle crescere. Ad esempio: chi avrebbe mai pensato un decennio fa che i telefonini avrebbero offerto delle funzionalità smart, una fotocamera, un lettore musicale e in generale un piccolo computer portatile utile anche per il business? Questo è esattamente quello che Apple stava pensando mentre i concorrenti si concentravano sul modo di battersi sui piani tariffari e sulle capacità SMS.

Le aziende che lavorano per vincere sono in una sfida costante per aumentare la loro quota di mercato e di presenza, profitti e opportunità. Queste imprese confrontano sempre i loro risultati e i loro ultimi obiettivi, nel tentativo di superare sempre i precedenti record.

Chi opera per vincere ha un focus inflessibile sul reclutamento dei talenti, dato che riconosce che il successo è costruito dalla collaborazione tra uno staff talentuoso e quindi da una strategia di acquisizione dei talenti efficace.

=> Leggi i consigli per un business plan di successo

I Video di PMI

Aliquote IRPEF e scaglioni di reddito