Consigli per community manager

di Chiara Basciano

scritto il

Qualche segreto degli esperti per essere un community manager di successo

Come coinvolgere gli utenti e garantirsi un numero importante di fan e seguaci? Gli esperti parlano di poche semplici mosse che, messe in atto, assicurano una presenza importante sul web.

=> Vai all’identikit del community manager

Yoel Chlimper, Ceo di Mambo, e Alejandro Salem, social media manager di Bembos hanno stilato le loro personali liste, non molto diverse tra di loro. Il primo indica come primo punto saper individuare il tipo di clientela, cercando di capire come si esprime e cosa desidera, puntando poi, secondo punto, ad identificare gli interessi principali, pianificando una serie di argomenti papabili. Terzo punto è saper usare un linguaggio comune, facendo sentire il lato umano del mezzo e trovando un modi di parlare che sia in sintonia con il marchio.

=> Scopri il community manager perfetto

Per Salem è importante essere empatici, cercando di capire lo stato d’animo di chi scrive e senza alterare mai i toni, arginando così i troll – non a caso Salem è conosciuto come l’introlleable, vale a dire impermeabile agli agitatori. Mai agire d’impulso e mantenersi sempre su toni allegri e divertenti, qualunque sia il marchio di cui ci si sta occupando. Secondo punto è stare sempre all’erta, infatti bisogna avere prontezza nella risposta e non lasciare inascoltati eventuali reclami.

=> Leggi il ruolo del community manager

Ultimo suggerimento è mostrare il lato umano del marchio. Interessandosi elle esigenze degli utenti e dimostrano che dietro la macchina c’è un essere umano in carne ed ossa.